Utente 416XXX
Buona sera,
Sono un ragazzo che da sempre ha la vera e propria fobia delle dimensioni. Dopo giorni e mesi di "preoccupazione", ho deciso di consultare degli esperti come voi.
Al di là delle dimensioni, che dopo vi descriverò, vorrei chiedervi una cosa: come si misura il pene?
Ho fatto diverse ricerche, e tutti i siti avevano pareti discordi.
Io utilizzo sempre un righello rigido, lo metto a lato del pene (quindi non sopra) e lo misuro dalla base fino alla punta.
È giusto il mio metodo? O bisogna misurarlo dal lato superiore?
Per quel che riguarda le dimensioni, di lato raggiungo sì e no i 13,5/14 cm, mentre quando misuro superiormente ottengo 12/12,5 cm. Preciso di nuovo che io non riesco a inclinare verso il basso il mio pene, perciò lo stesso rimane molto vicino al ventre. Visto che per una precisa misurazione il pene va posto parallelamente al pavimento (cosa che non riesco a fare) può essere che mezzo/un centimetro in più venga perso misurando da sopra? Ho fatto degli "esperimenti" allo stato flaccido e in effetti era così.
Per concludere, sia che la misurazione debba essere fatta lateralmente o superiormente, rientro nella norma delle dimensioni?
Grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,aldilà delle modalità di misurazione del pene,legate anche alla curvatura del medesimo,sarebbe interessante conoscere il giudizio della partner che,in definitiva,é l'unico che conti davvero.Comunque,le misure indicate sono da considerarsi nel range statistico normale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore,
la ringrazio calorosamente per la celere risposta.
Detto ciò, in effetti non ho mai avuto problemi con le ragazze con cui sono stato. Il problema che mi condiziona è che io ho avuto poche relazioni che però sono durate tanto (anche uno/due anni ciascuna), perciò ho il timore che altre donne possano giudicare piccolo il mio pene. Lei mi assicura quindi che con 14 cm di lunghezza e 11,5 di circonferenza non ci si debba preoccupare?
Per concludere le volevo riproporre lo stesso quesito di prima: un andrologo, in norma, come misura il pene?
Le chiedo scusa per le domande un po' ripetitive ma ho notato che in quelle precedenti sono stato un po' impreciso.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il giudizio più probante é quello delle partner che valutano il pene in erezione...Quanto alla misurazione,ripeto,dipende anche dalla curvatura dello stesso allo stato dinamico.Cordialità.