Utente
Salve a tutti. Mi chiamo Angelo e ho 22 anni. Soffro d'ansia da qualche anno e vado da uno psicologo da quasi 2 anni. Dopo un anno di terapia, senza assumere nessun tipo di farmaco, avevo superato tutti i miei problemi, tornando a vivere. Ora è da qualche mese che sto di nuovo male e mi sono ripresi gli attacchi di panico. Il tutto mi si presenta con nausea, nodo in gola, difficoltà nel deglutire, sudorazione fredda. e tante altre cose. Senza parlare dell'angoscia e tristezza che mi assalgono. Esiste qualche modo o farmaco per tornare a vivere di nuovo? Aiutatemi vi prego non ce la faccio più..

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Ma la diagnosi qual'è ?

Un anno di quale terapia ? (non mi risponda psicologica, intendo quale tipo di psicoterapia).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Salve Dr. Matteo Pacini

Ho seguito una terapia cognitivo-comportamentale per un anno circa.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E la diagnosi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4] dopo  
Utente
Ero completamente guarito ma adesso sono tornato a stare male.. Nausea, angoscia, fobia sociale e tanta tristezza. Il mio psicologo mi ha detto che la settimana prossima, se i sintomi continuano, dovrò fare la visita da uno psichiatra e farmi prescrivere dei farmaci. Io volevo sapere se i farmaci funzionano contro questi problemi e se hanno mai aiutato qualcuno..

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La diagnosi ? A questo punto devo supporre che non la sappia.


"Io volevo sapere se i farmaci funzionano contro questi problemi e se hanno mai aiutato qualcuno.."

Ma stiamo scherzando ? Che significa se hanno mai aiutato qualcuno ? Hai dei pregiudizi nei confronti delle cure farmacologiche in generale, questo può essere l'unica spiegazione di questa domanda.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#6] dopo  
Utente
No mi scusi, mi sarò espresso male sicuramente. Non ho dei pregiudizi sui farmaci, ma sono completamente ignorante in materia e volevo sapere se aiutano e in quanto tempo facciano il suo effetto. Comunque non so la diagnosi purtroppo, mi dispiace se sono stato poco esaustivo nelle mie risposte. Volevo solo sapere se i farmaci fanno effetto (cioè che riescono a farmi tornare a vivere ) e quanto tempo ci voglia per farlo. Dovrei intraprendere un percorso universitario a breve e non mi sento in grado di farlo a causa di questi disturbi che mi hanno completamente rovinato questi anni in cui avrei potuto fare tante cose, tutto qui. Mi scusi per la mia ignoranza in materia e sul fatto che mi sono espresso male, non volevo sminuire i farmaci e non ho neanche dei pregiudizi a riguardo, anzi li vedo come ultima speranza per aiutarmi ad uscire da questo brutto circolo vizioso che mi sta distruggendo dentro.

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lei parlava ad esempio di attacchi di panico. Se fosse una diagnosi di disturbo di panico, la terapia è in genere efficace e nell'arco di 1-3 mesi restituisce una buona qualità di vita (essendosi interrotti o minimizzati gli attacchi). Dopo di che la cura è bene che continui a lungo dopo la fine dei sintomi, perché altrimenti è frequente la ricaduta, come è capitato a Lei del resto.

La cura farmacologica nel caso del panico è la prima linea.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#8] dopo  
Utente
Esatto, attacchi di panico , ansia e angoscia costanti. Mi bloccano tanto e non riesco a fare le cose che in teoria dovrebbero aiutarmi a livello psicologico a stare meglio. Le faccio un esempio: Se io riuscissi ad andare all'università, realizzarmi nella mia vita e tenermi impegnato, l'ansia dovrebbe "sparire" o comunque diventare più gestibile, ma non riesco a fare nulla in questo stato, neanche a provarci. Per questo ho pensato che fosse il caso di ricorrere ai farmaci. La ringrazio per la sua risposta :D