Utente 416XXX
Salve Dottori! Vi ringrazio in anticipo per le eventuali risposte.Sono un ragazzo di 22 anni! Purtroppo soffro di ansia con attacchi di panico, quest'ultimi non compaiono per mia fortuna da alcuni mesi, anche se è rimasta quella ansia che molto spesso mi porto dietro! Nel mese di aprile mi svegliavo la notte con mancanza di respiro e il cuore accelerato, per questo motivo sono andato da un cardiologo privato che mi ha sottoposto ha un ecocardiogramma tutto nella norma con lievi extrasistolie! Per sicurezza mi ha sottoposto a un holter con i seguenti risultati:RITMO SINUSALE CON F.C MEDIA DI 78 BPM, MINIMA 43 BPM RARA EXTRASISTOLIA SV SINGOLA DISCRETA EXTRASISTOLIA VENTRICOLARE CON UNA COPPIA ED UN BREVE RUN UN EPISODIO DI BAV 2 MOBITZ 2 AL RISVEGLIO. NON MODIFICAZIONE DELL'ST-T portati dal cardiologo privato i risultati mi allarma dicendo che potrebbe essere una cosa seria etc etc creando mille paure! Spaventati da questi risultati siamo andati da un altro cardiologo privato che mi ha ripetuto l'ecocardiogramma con risultato tutto nella norma! E mi ha detto di non preoccuparmi e che il mio cuore era sanissimo! per sicurezza mi ha ripetuto l' holter questa volta di 48 ore e durante l'esame sono stati programmati due sforzi fisici molto intensi con i seguenti risultato che vi sono solo pochissime extrasistoli sopraventricolari, nessun battito di origine ventricolare, nessuna aritmia ipocinetica Con lo sforzo si è raggiunta una frequenza di 182/min con assoluta normalità del tratto ST sia durante lo sforzo, che durante il recupero. Esame normale. Per sicurezza pero mi manda dal cardiologo dell'ospedale per altri esami tra i quali il test ergometrico massimale negativo per segni e sintomi per ischemia inducibile da sforzo. no aritmie. fisiologico il comportamento della PA. Ho sostenuto anche il test alla flecainide negativo per sindrome di Brugada. successivamente ho fatto anche una risonaza magnetica con contrasto con i seguenti risultati: Cavita cardiache di dimensioni ai limiti superirori della norma(DTDVS=55-57), TAVD=49mm) non slargato il TEVD. Lo studio della cinetica bi-ventricolare non ha dimostrato significative alterazione della cinetica segmentaria(possibile circoscritta modesta ipocinesia dell'apice del VS) La funzione sistolica del VS appare lievemente depressa, quella del VD ai limiti inferiori. VTDVS=187 cc (98cc/mq); VTSD=96CC (50cc/mq), FEVD=50% (media di due misurazioni in scansione volumetrica) VTDBS=192cc (100cc/mq); VTSVS=86CC (45cc/mq) ; FEVS=55% lo studio del DE risulta negativo per focalità tardive del miocardio da riferire a danno tissutale. In conclusione dell'esame odierno non emergono elementi patologici specifici. A voi dottori chiedo un consulto! Con questi risultati posso stare tranquillo? fare attività fisica e vivere una vita piena? il cardiologo che mi ha seguito dice senza ombra di dubbio però essendo un soggetto ansioso volevo sapere altre giudizi o avere altre conferme! vi ringrazio in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mi apre di capire dalla RM che lei pratichi sport di resistenza.
Come pesistica o attività agonistica.
Ha fatto più esami di quelli che si fanno per l'arruolamento nella NASA a quanto pare potrebbe avere il placet.
Tuttavia il suo cuore non è contento di tutto questo sport e glielo ha fatto notare con al RM.
Se lo vuole conservare sano nel tempo riduca l'attività fisica isometrica a favore di quella aerobica che non sia pressante. In particolare se fa sollevamento pesi smetta.
Diversamente tra un po' di anni le presenterà il conto.
Se ha domande le faccia pure.
Saluti,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
Grazie della risposta Dr. Vincenzo Caldarola.
In realtà non pratico attività fisica da quasi due anni oramai!
anche se in passato ho praticato veramente troppo sport! ma ormai sono tre anni che non pratico più nulla tranne alcuna attività fisica saltuaria flessioni addominali squat ecc ( 1 volta a settimana 2) ma da qualche mese neanche più quella! Questo cambia la situazione? premetto che prima di questi due/tre anni all'incirca ho praticato 3 anni di boxe! a susseguirsi arti marziali! ho giocato a pallone per tantissimi anni e ho fatto anche nuoto per un anno! Quindi pero il mio cuore e sano?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si il suo cuore è sano.
Ma adesso lasci che si riposi.
Quindi niente più flessioni e niente più squatting.
Passeggi, usi poco la macchina, vada in bicicletta a fare la spesa e si fermi quando è stanco.
Non ha mai notato gli animali? I gatti ? loro sono più intelligenti di noi: appena sono stanchi si fermano.
Anche i cani fanno lo stesso.
Noi ci mettiamo in sfida con noi stessi come se il nostro cuore fosse di acciaio: è un muscolo!

E stia sereno.
Saluti.
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
Non so come ringraziarla! Ma quando potrò tornare a fare palestra o attività fisica anche moderata Come per esempio tre volte a settimana! Quando saprò che il mio cuore è riposato?? Comunque gia sapere che il mio cuore è sano mi rincuora!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Forse non ci siamo spiegati!
Il suo cuore mostra i segni di una attività sportiva scriteriata ed eccessiva.
Io le consiglio di porre una pietra sopra lo sport isometrico di ogni tipo se vuole vivere a lungo: si accontenti di una attività fisica leggera, ludica e rilegga la #3! Con attenzione.
D'altro canto il cuore è suo: se vuole riprendere a fare cento flessioni al giorno, squatting, spinning fino allo sfinimento, boxe (che è dannoso anche per il cervello e a mio avviso non va considerato uno sport) faccia pure queste cose: ma poi non si lamenti se a 40 anni avrà problemi di cuore importanti.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
Quindi niente esercizio isometrico ma leggera corsa o nuotata? Cose così? secondo il suo avviso quale sono le cose che potrebbero giovaire? Anche a livello di alimentazione sul cuore
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi c'è un motto latino molto pregnante:
EST MODUS IN REBUS
vale per tutte le cose della vita, compresa l'attività fisica e l'alimentazione.
Se si fa una nuotata di 20 minuti non è la stessa cosa che farla per 2 ore.
Se lei va in bicicletta per il gusto di andarci e si ferma quando è stanco non è la stessa cosa che imporsi di fare 15 km in salita al giorno.
Se lei beve 2 o 3 caffè nella giornata non è la stessa cosa che berne 10.
Solo per il fumo questa saggia massima non è valida: non bisogna fumare e basta.
Saluti e buone vacanze.
Dr. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per le sue risposte e L'attenzione che mi ha dato! Seguirò i sui consigli! Un ultima domanda tra qualche giorno andrò al parco divertimenti posso fare tutte le giostre (montagne russe ecc) o devo evitarle?
Comunque la ringrazio di nuovo dottore!
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
si le faccia pure.
Arrivederci.
Dr. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio di nuovo! e mi scuso per tutte le domande poste!
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'importante è che abbia recepito il messaggio.
Buona estate.
Dott. Caldarola.