Utente 873XXX
In seguito ad una mancanza di respiro sotto sforzo, ma anche a riposo, ho eseguito una ecocolordopplergrafia cardiaca dove mi è stata diagnosticata una insufficienza aortica e mitralica lieve. AS di normali dimensioni (48 ml/m2. VS normali dimensioni e funzione sistolica complessiva e regionale. (VTD 60 ml/m2, FE60%). Nel limiti la massa miocardica (M/V 1.05) Valvola aortica tricuspide con ispessimento delle cuspidi. Normale diametro delle radici aortica. Coptazione mitralica in sede. Normali le sezioni dx.
Non versamento pericardico.
Color doppler>aorta: reflusso +/4. Mitrale: reflusso +/4; E>A (Var. con il respiro). Tricuspide: reflusso +/-;
Pressione sistolica VD<30 mmHg.
Non immagini riferibili a Shunts.
Mi è stato detto di non preoccuparmi eccessivamente, io però rimango perplesso sapendo di aver avuto un caso di angina che ha portato alla morte di mio padre.
A Vostro avviso la situazione può evolversi in senso negativo, e questo tipo di patologia è ereditaria?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il rilievo ecocardiografico di insufficienza valvolare aortica e mitralica di minimo grado in base alla scala utilizzata dal collega (1+ su un max di 4+), la pone al momento in una situazione sì alterata, ma non preoccupante dal punto di vista anatomico e funzionale del suo cuore. Tuttavia per meglio stabilire una prognosi sul suo stato, sarebbe utile che Lei ci indicasse se a tali rilievi si associno altri fattori di rischio coronarico (è iperteso?, dislipidemico? soffre di altri disturbi?) e se oltre all'ecocardiogramma ha praticato anche un ECG eo un test da sforzo.
Resto in attesa dei suoi dati.
Cordialmente,