Utente 854XXX
sono un ragazzo di 19 anni, poco meno di 4 mesi fa ho bevuto un infuso fatto con 2 fiori di datura (nn ancora sbocciati). i fiori contenevano scopolamina e atropina, quel giorno prima di perdere i sensi ho avuto per 30 min. ho avuto attacchi di panico per 30 min. dopo mi sono svegliato in ospedale mi hanno curato con carbone liquido e fisiostigmina.
da quel giorno sono molto stanco , nn riesco a seguire le lezioni scolastiche perchè ho prolemi di concentrazione, mi danno fastidio i rumori forti e nn riesco ad avere un perfetto equilibrio infatti quando sono in piedi immobile il mio corpo oscilla up pò.
a distanza di 2 mesi dall'accaduto l'oculista a notato la pupilla dilatata e la pressione dell'occhio un pò alta.
il neurologo a notato fascicolazioni che si presentano quasi tutti i giorni, e riflessi di alcuni muscoli come quelli addominali lenti, ma sostiene che sia solo lo stress.
ora come ora la sostanza nn è piu in circolo perchè ho fato un esame tossicologico; ma mi chiedo se secondo voi il fatto che la sostanza sia stata in circolo per 2 mesi possa aver creato eventuali danni sia dal punto di vista fisico che psicologico.. infatti sto andando dalla psicologa e forse dovrò cominciare una cura anti-depressiva. vi chiedo se queste 2 sostanze possano aver abbassato il livello di serotonina visto che agiscono sui neurotrasmettitori.

qualunque consiglio per me sarebbe importantissimo e se mi potreste paragona a casi simili mi potrebbe aiutare a capire se è tutto psicologico o anche fisico.

vi ringrazio in anticipo e confido nella vostra esperienza.

giovanni
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Le droghe sono tutte dei potenti psicofarmaci,gli effetti farmacologici dello stramonio non durano 2 mesi, ma possono aver slatentizzato un suo disagio di fondo ( es disturbo d'ansia e/o dell'umore)
[#2] dopo  
Utente 854XXX

Iscritto dal 2008
piu come una droga lo classificherei tra i veleni!
sono felice che lei mi confermi ciò che mi ha anche detto il neurologo ma chiedo a tutti i medici se mi possano capire il mio problema che nn lo vedo come un problema solo spicologico ma anche fisico!

pensate che degli psicofarmaci mi possano aiutare, visto il disagio e il trauma subito??
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
il problema psicologico che avverte lei non è altro che un'alterazione neurobiologica che deve essere resettata con l'uso di farmaci adeguati,poi non faccia confusione a distinguere droghe e veleni perchè qualunque sostanza a farmacologica a dosaggi elevati diventa un veleno!