Utente 418XXX
Gentile dott/essa,
ho 22 anni e sono incinta esattamente sono alla 16 settimana. Il mese scorso la mia ginecologa mi ha fatto fare il pap test nel quale mi viene consigliato di fare il test per l'hpv. Ho effettuato il tampone vaginale e il risultato è positivo con genotipo virale 39 +58+59+67. Il mio quesito in merito è cosa vado incontro? quali sono i rischi per me e per il bambino? esistono cure per debellare questo virus? grazie anticipatamente per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Floriano Petrone
24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Carissima Signora,
Da ciò che scrive di deduce che il suo problema sia una possibile , displasia lieve del collo uterino provocata dal virus hpv.
Al momento non sussistono rischi ne per lei ne per il suo bambino.
Il parto potrà avvenire regolarmente anche per via naturale.
Successivamente dopo il parto, potrà dedicarsi al problema.
Infatti data la giovane età (22 anni) e la presenza di ceppi virali non particolarmente aggressivi, come invece i ceppi 16 e 18, che lei non ha, è presumibile, nella maggior parte dei casi, una guarigione spontanea nel giro di uno due anni a partire da adesso.
Pertanto quello che lei dovrà fare dopo almeno 40 - 60 giorni dopo il parto, è la ripetizione del pap test, una colposcopia, la ricerca e la tipizzazione del virus hpv. Le consiglio infine di effettuare, il ciclo di vaccinazione per il virus hpv, con il Gardasil.
La vaccinazione potrà essere effettuata, anche se c'è ancora una infezione da virus hpv in atto, poichè è stato dimostrato che essa rinforza il sistema immunitario nei confronti del virus hpv ed inoltre contribuisce a prevenire le recidive.