Utente 418XXX
salve Dottori, ho questa domanda, è da circa un anno che io e il mio compagno cerchiamo di avere un bambino, da Aprile fino a metà giugno il mio compagno ha seguito una cura per ernia discale con i seguenti medicinali: Medrol 16 mg - Targin tre volte al gg - Toradol 20 gocce al gg e lyrica 75 mg mattina e sera, dopo questa cura verso metà giugno ha cominciato le infiltrazioni epidurali a distanza di due settimane. Ha eseguito uno spermiogramma tra la terza e la quarta infiltrazione...esito pessimo..oligospermia, valore *<2.0 milioni/ml e lo stesso risultato per eiaculazione, il resto dei valori non li hanno neanche valutati, ora mi chiedo è possibile che tutta questa cura più le infiltrazioni abbiano compromesso la produzione degli spermatozoi? dovevamo aspettare un tot di tempo prima di eseguire lo spermiogramma? Ho letto che i corticosteroidi incidono.
Attendo gentile risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

quello che lei ci racconta sulle terapie effettuate sicuramente può aver inciso sui normali parametri del liquido seminale del suo compagno.

Prima di ripetere l'esame comunque è bene aspettare almeno 75 giorni dalla fine della terapia con farmaci corticosteroidei.

Che cosa dice il vostro andrologo di fiducia?

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la tempestiva risposta, dobbiamo ancora cercare un andrologo perchè la notizia è fresca quindi... secondo lei anchr i medicinali usati per le infiltrazioni potrebbero aver inciso? non so di preciso cosa usino... ma proprio ieri ha fatto l'ultima e gli hanno detto che usano le dosi più alte...
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cercate ora di consultare in diretta un bravo andrologo.

Ancora un cordiale saluto.