feci  
 
Utente 294XXX
Buongiorno,
Vi presento brevemente il mio caso clinico: sono un ragazzo di 32 anni con una miopia elevata -12 diottrie occhio dx e -11 diottrie occhio sx. Nel giro di un anno mi è stato fatto a giugno del 2015 un laser barrage per un foro retinico nell'occhio dx e ad ottobre del 2015 un laser barrage per un piccolo distacco di retina dovuto ad un distacco parziale del corpo vitreo nell'occhio sinistro. Nel mese di maggio di quest'anno ho avuto un'emorragia maculare nell'occhio sinistro che è stata seguita nel tempo e si è riassorbita spontaneamente; nell'ultima visita di controllo a fine giugno in ospedale sia guardando il fondo dell'occhio sia con l'oct hanno confermato la guarigione però hanno aggiunto che erano presenti altre due nuove piccole emorragie sempre nell'occhio sinistro. Visto che anche queste erano superficiali mi è stato consigliato un controllo dopo un mese e mezzo/due per verificare l'avvenuto riassorbimento. Martedì scorso ho notato che era di nuovo presente una macchiolina nera nel campo visivo e ho deciso di anticipare il controllo e durante la visita mi sono state diagnosticate altre due emorragie, questa volta una all'occhio dx e una in quello sx, sempre piccole e superficiali. L'oculista in quest'ultima visita mi ha prescritto degli esami del sangue per verificare che non siano presenti fattori sistemici e nel frattempo mi è stato consigliato di continuare a prendere un integratore per i vasi retinici e di aggiungere anche un capillaroprotettore.
Nel 2011 mi era capitato di avere un'emorragia sempre all'occhio sinistro e feci molti esami (anche la fluorangiografia) tutti risultati negativi e in una visita specialistica mi venne detto che per le alte miopie le emorragie sono molto frequenti e avvengono spesso però in zone che di solito non interferiscono con la visione. Volevo chiedere se, non trovando un fattore sistemico responsabile, questa situazione può ritenersi "normale" in un quadro di miopia elevata oppure se è il caso di indagare bene perché ci sono delle cause specifiche e se un quadro del genere ha esiti prognostici già conosciuti o no .
Per adesso gli esami che mi sono stati prescritti sono VES, Glicemia, PT/PTT, fibrinogeno, proteina C, anticorpi antifosfolipidi, omocisteina, resistenza proteina C attivata, ATIII.
Sfortunatamente è una situazione che mi crea tanta apprensione e tutte queste emorragie in un periodo così brevi mi preoccupano anche per l'età che ho.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
purtroppo la condizione di miopia elevata determina uno stiramento delle fibre interne dell'occhio e della sua relativa trama vascolare, questo è alla base di rotture frequenti, emorragie retiniche e ahime maculari.
Può fare gli esami del sangue ma probabilmente risulteranno negativi perchè non dipende da una alterata coagulazione ma proprio dalla irregolare conformità dell'occhio.