Utente 399XXX
Salve dottore,
Sono una ragazza di 20 anni per 4 anni ho preso la pillola anticoncezionale che ho sospeso 2 mesi fa, sono andata poi da un ginecologo che mi ha detto di ricominciarla causa crescita non controllata dei follicoli, l'ho ripresa per un mese, sono poi andata da un altro ginecologo il quale mi ha dato un'altra versione dei fatti e mi ha detto che potevo sospenderla. L'ho sospesa ma ho da circa 20 giorni forti dolori alle gambe, sempre più intensi alla destra la quale tende a gonfiarsi un po di più. Prendo degli integratori per migliorare il tono delle vene, arterie e capillari ma i dolori continuano con intensità variabile nei diversi giorni. Ho fissato un controllo dall'angiologo per giovedì prossimo. Sono però preoccupata perché da ieri che ho un dolore allo sterno (premetto che sono un po ansiosa e che soffro di reflusso gastroesofageo) e a volte anche a riposo sento il respiro affannato. Ho paura che si stia verificando un'embolia polmonare. Mi consiglia di recarmi al PS??

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Sante Camilli
20% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
Gentile Signorina,
sconsiglio di recarsi al PS e l'ipotesi di embolia polmonare è improbabile. Tuttavia, per formulare una diagnosi più precisa è necessario conoscere altri dettagli.
Immagino che il suo stato di ansia sia importante e che perduri da tempo; se è così, la sua patologia è correlata a questo. Infatti, in queste condizioni, qualunque persona può sviluppare un paniere di sintomi come i suoi, o similari, che spesso definiamo "sindrome fibromialgica".
Suggerisco di rivolgersi al suo Medico di famiglia.
Cordiali saluti.