Utente 122XXX
Buongiorno scrivo per chiedere un parere circa due linfonodo inguinale bilaterali simmetrici (stessa posizione destra e sinistra) che si sono gonfiati un po e sono dolorosi. 5 giorni fa ho fatto un massaggio sportivo (pratico atletica) e il massaggiatore proprio vicino a quella zona mi ha fatto molto male tanto che gli ho detto che era troppo doloroso. Lui ha detto che si tratta di zona delicata e quindi poteva essere io fossi sensibile. Può essere che la dolenzia e il dolore dei due linfonodi siano dovuti a tale manovre di 5 gg fa? O si tratta di tesi poco probabile?
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore appare difficile che un massaggio possa portare ad una infiammazione di due linfonodi inguinali in posizione simmetrica. penso che essendo lei uno sportivo possa vere avuto un problema infiammatorio al pube e di conseguenza si sono infiammati i linfonodi come reazione. il massaggio può avere accentuato il dolore a carico dei nervi che transitano in quella zona. ma è solo una ipotesi non ho certezze da darle. quello che è certo è che il dolore e l'infiammazione dovrebbero passare in brevissimo tempo in assenza di sforzi. cari saluti
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie possono allora essere causati dal fatto che per 4 gg ho avuto lieve bruciore a urinare curato dal medico con ciproxin per 5gg? Non dovrebbero essere regrediti o non doloranti con antibiotico?
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signore con la terapia antibiotica dovrebbero essere regrediti, ma verosimilmente la causa potrebbe essere quella ovvero la cistite. cari saluti
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie
Il linfonodo di sinistra in particolare, posto proprio lungo il canale inguinale, sembra al tatto di dimensione notevole (2-3 cm) e molto lungo, ovalare direi.... con un altro più piccolo subito sotto e sempre ovalare ... mi chiedo se valga farlo ecografare ... o se all'inguine sia frequente trovare alla palpazione tali reperti...

[#5] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie tali linfonodi possono essere gonfi per via din un'infiammazione perinatale con ragadi? Il dermatologo che mi ha visitato ha riscontrato diverse lesioni intorno all'ano dovute a dermatite e sfregamenti e dice che essendo zona soggetta a microbi i taglieri possono aver creato linfoadenopatia... secondo voi plausibile a livello inguinale?
[#6] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signore il distretto inguinale dal punto di vista linfonodale risente fortemente delle infiammazioni/infezioni a livello anale. quindi se lei ha una infiammazione/infezione in concomitanza di una ragade tutto fa pensare che vi possa essere una relazione stretta. quindi ovviamente si tratta di curare il processo infiammatorio a carico dell'ano per verificare l'andamento della reazione a livello inguinale. nel caso non passi sarà opportuno fare una ecografia. immagino che il dermatologo le abbia dato una cura. mi faccia sapere se le fa piacere. cari saluti
[#7] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie
il dermatologo mi diceva che per ora l'ecografia non la consiglia perche sente il linfondo di sx (piu voluminoso) di forma molto ovalare al tatto e quelli di dx (piu piccoli) mobili e piccoli. Ma gia' al tatto la forma ovalare puo dare cosi discrete rassiucrazioni? In altre parole linfondi tumoral sono semore tondeggianti e voluminosi al tatto?
[#8] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signore il dermatologo in quanto medico è in grado di valutare se il linfonodo a caratteristiche prevalentemente infiammatorie o no. quindi si fidi del suo giudizio. Le ho detto "nel caso la terapia non faccia effetto" sarà il caso di fare una ecografia. cari saluti