Utente 423XXX
Salve mi chiamo sandra ho 47 anni e sono stata operata di carcinoma al seno il 22 agosto scorso. Questo é il risultato dell esame istologico carcinoma adenoido cistico ben differenziato g 1 non invasione neoplastica angiolinfatica e perineurale,cute indenne da infiltrazione carcinomatosa, sezioni di tessuto fibroadiposo indenne, sezioni di parenchima mammario indenne linfonodi sentinella indenni. Marcatori biologici recettori estrogenici negativo recettori progestinici negativo frazione proliferante ki67 5% immunoreattivita di membrana per her2neu negativo. Tutti gli esami diagnostici sono risultati negativi anche la scintigrafia é risultata negativa La neoplasia aveva un diametro di 1,2 cm e interessava focalmente il margine inferiore per cui sono stata sottoposta a nuovo intervento il 12 di settembre il secondo intervento é andato bene i margini erano puliti. Nel mio ospedale l oncologa mi ha prospettato la chemio 4 cicli da 21 giorni +12 settimane mentre i due ospedali di milano irccs e ieo mi hanno detto che devo fare solo la radioterapia perché é un tumore raro e poco aggressivo e anche se é un triplo negativo é comunque un isotopo indolente potete darmi una diagnosi anche voi perché a questo punto non so piú cosa pensare. Arrivederci e grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con il consulto dell'IEO : non è un classico triplo negativo, che è altra cosa, infatti è un G1 con indice di proliferazione 5%.
Legga se vuole fugare tutte le sue paure nel mio blog a partire da

http://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-446.html

e troverà molte risposte, terapie comprese (come chemioterapia ed effetti collaterali) alle sue paure e dei suoi familiari. Se volesse raccontare la sua esperienza per avere un supporto anche da altre compagne di avventura con triplo negativo VERO sarà la benvenuta. Dica pure che l’ho invitata io . Si presenti con un nome, anche fasullo se non se la sentisse di presentarsi con il suo.

Tanti saluti
Salvo Catania
[#2] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Grazie infinite della sua tempestiva risposta é da quando mi é caduta in testa questa mazzata che la seguo sul forum e sono felicissima che mi abbia risposto lei !!!!!!!! Domani ho l appuntamento con la mia oncologa e penso di portarle i referti dei due istituti di tumori italiani e europei al fine di confrontarsi con loro. Dal canto mio io non é che rifiuto la chemio io anzi all inizio la volevo proprio fare é che ora cercando informazioni ho scoperto essere un tumore raro e non aggressivo , se fosse stato di quelli comuni dove non c era alternativa neanche mi muovevo da casa mia ma cosí ho cercato delle diagnosi in piú. Una domanda . Perché queste due diagnosi sono cosí diverse tra loro? Non esiste un protocollo dove tutti gli ospedali italiani possono fare riferimento? La mia oncologa mi ha detto che la chemio si fa perché sono giovane? A parte il fatto che non sono poi cosí giovane ma poi cosa vuol dire? Un ultima domanda ma questo tumore é cosí raro ne ha mai visti altri nella sua carriera lei? Grazie infinite ancora se vorra rispondermi e buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non è rarissimo.

L'aspettiamo nel forum e la seguiremo nel corso delle terapie,
Ci racconti le sue paure...
[#4] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore la mia oncologa non si é sbilanciata e mi ha riconfermato la sua terapia dicendo che comunque era un tumore infiltrante, é d accordo con le altre due diagnosi e dice che non é uno sbaglio non fare la chemio perché dipende dalle scuole di pensiero che un oncologo ha (comportamento piú aggressivo o meno aggressivo nei confronti dei tumori) allora cosa dovrei fare secondo lei ambarabá ciccí e coccó faccio la conta chi esce ha perso? Oppure cerco un altro parere o cosí facendo mi complico la vita ancora di piú. Avró fatto uno sbaglio mi domando? Era meglio restare nell orticello di casa? Lei che ne pensa mi darebbe n consiglio? Grazie
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho già risposto
>>Concordo con il consulto dell'IEO : non è un classico triplo negativo, che è altra cosa, infatti è un G1 con indice di proliferazione 5%.>>
[#6] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera dottore scusi il disturbo di nuovo, volevo aggiornala su nuovi sviluppi. Ho chiesto un nuovo consulto in un ospedale abbastanza vicino a casa e ho avuto un ulteriore conferma nell indicazione di fare solamente la radioterapia. Quando sono stata all ieo l oncologo mi propose di fare la revisione dei vetrini in modo da essere sicuri del tipo adenoideo cistico del mio carcinoma. Ho fatto fare la revisione e stamani mi é arrivato il referto che le scrivo : carcinoma adenoideo cistico a medio grado di differenziazione quindi presumo che da un g1 si é passati a un g2, sempre triplo negativo e la frazione proliferante é passata da ki67 5% a ki67 15% É cambiato qualcosa?
Secondo lei l indicazione a fare solo la radioterapia é ancora valida? Grazie ancora se vorrá rispondermi e grazie anche per questo servizio cosí importante buona serata
[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non è cambiato nulla.

E l'aspettiamo sul forum.
[#8] dopo  
Utente 423XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi dottore posso farle una domandina veloce veloce mercoledí vado a siena a fare il test genetico secondo lei puó essere una mutazione?? Grazie molte