acqua  
 
Utente 425XXX
Salve,
sono un ragazzo di 30 anni, ho eseguito un ecografia rettale a seguito di una prostatite verificata da un controllo di un andrologo (il controllo è avvenuto a metà agosto), al seguito del quale mi è stato prescritto ciproxin per7 giorni + 40 giorni di dropxc 500. Al termine della cura il medico di base mi ha prescritto una ecografia alla prostata, il'esito dell'ecografia è il seguente:
Vescica con pareti ispessite e sfumate per fatti flogistici, discretamente distese.
Residuo post minzione praticamente nullo
Ghiandola prostatica di circa 30X27X30 mm, 13 cc, ad ecogenicità accentuata, ecostruttura disomogenea per la presenza di microcisti da ritenzione, addensamenti, nodulia; relativa ipoecogenicità periureterale in sede apicale e basale verosimilmente su base flogistica. In particolare non immagini di patologia infiltrativa in sede periferica.
Caspula apparentemente conservata.
Regolare il plesso periprostatico di Santorini.
Modesta ectasi delle vescicole seminali.

La dott.ssa mi ha detto che avendo avuto una prostatita è normale, ma che non ho nulla e devo solo bere dell'acqua, ?
Chiedo un parere di un esperto, essendo un ragazzo molto ansioso.

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua le indicazioni ricevute poi nel dettaglio le ricordo pure io che,
quando sono presenti queste "problematiche urologiche”, possono essere utili alcune indicazioni anche di tipo dietetico-comportamentale:

1)vita sessuale regolare, non lunghi periodi di astinenza;

2)limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc;

3)lo stesso vale per le bevande come il caffé, il tè,le bibite gassate od alcoliche;

4)altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2–3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;

5)combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;

6)se si fuma, spegnere la sigaretta perchè la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;

7)infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Innanzitutto grazie della tempestiva risposta,
la cosa che mi mette ansia e che da quando mi è stata diagnosticata la prostatite, ogni tanto ho ancora alcuni fastidi non sempre, del tipo bruciore dopo aver urinato e pesantezza nell'inguine/testicolo destro....
Quindi da quanto ho capito devo solo aggiustare le mie abitudini, e la dimensione della prostata è nella norma....
Ancora grazie grazie....
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Esatto!