breve  
 
Utente 374XXX
Buonasera,
sono un uomo di 29 anni, normopeso e con stile di vita piuttosto attivo; non sono affetto da patologie particolari, tantomeno di tipo cardiaco.
Ieri ero seduto normalmente al computer, nel primo pomeriggio, quando improvvisamente percepisco un paio di "vibrazioni" al petto, mi sembrava si trattasse del "rantolo" che viene in caso di bronchiti e automaticamente ho poggiato la mano al petto per sentire meglio al tatto: con grande stupore ho sentito il battito cardiaco molto accelerato (accelerato ma regolare, nel senso che l'intervallo tra una pulsazione e l'altra era costante), dopo una decina di battiti il cuore si è improvvisamente normalizzato, tornando ai valori tipici a riposo. Per quella decina di battiti la frequenza è stata circa doppia del normale.

Non mi viene in mente nessuna possibile causa: bevo massimo un caffè al giorno, in genere la mattina, come nel caso di ieri (in passato comunque mi è capitato di berne 3-4 in giornate particolari, senza che si verificasse nulla del genere). L'unica cosa "anomala" è che quella notte avevo dormito meno del solito ed era tutto il giorno che mi sentivo veramente molto stanco, assonnato e poco concentrato.

Non mi era mai successo nulla del genere, lì per lì mi ha spaventato e anche a posteriori non so bene cosa pensare: sono cose che possono capitare e posso metterci una pietra sopra oppure anche un evento singolo come il mio non è normale e va approfondito?

Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un singolo episodio di palpitazioni non deve certo allarmare.
Se dovesse ripetersi, potrebbe essere utile programmare un Holter delle 24 ore.

Arrivederci


cecchini
[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto.
Buona serata