prk  
 
Utente 427XXX
Gentili dottori buonasera,
Sono una ragazza di 26 anni e quasi cinque anni fa mi sono sottoposta a Prk per miopia OD -2,50 e OS -2,75. Tutto è andato per il meglio,ma da qualche mese avverto una sensazione di occhio secco. Non essendo in Italia in questo momento, mi sono recata da uno specialista nel Paese in cui risiedo che mi ha consigliato di utilizzare delle lacrime artificiali. La visita è risultata negativa, ma nei risultati di uno degli esami a cui sono stata sottoposta sto leggendo:
OD: sph -0,50 cyl -0,50 Ax 169
OS : sph -0,37 cyl -0,50 Ax 175
Perciò mi chiedevo : mi si sta riabbassando la vista? Ammetto che ultimamente avverto dei leggeri disturbi nella vista soprattutto a fine giornata che pensavo fossero dovuti alla secchezza avvertita. L'acuità visiva è sempre stata normale dopo la Prk, leggendo però questo risultato mi è venuto qualche dubbio.
Ringrazio anticipatamente chiunque di Voi voglia rispondermi.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
BUONGIORNO UN CAMBIAMENTO DELLA ACUTEZZA VISIVA POTREBBE PRESENTARSI DOPO INTERVENTO SPECIE QUANDO INTERVENTO VIENE ESEGUITO TROPPO PRESTO ANCORA IN FASE DI SVILUPPO CORPOREO PRIMA DEI 20/25 ANNI PER INTENDERCI.ALTRA STORIA LA COMPARSA DI UN OCCHIO SECCO LEGATO ALLA ESECUZIONE DI UN QUALSIASI INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA.UTOILIZZARE LACRIME ARTIFICIALI SENZA CONSERVANTI PER LUNGHI PERIODI FAVORISCE UN MIGLIORAMENTO DEL QUADRO CLINICO OCULARE.CARI SALUTI.MANTOVA 06/11/2016.
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la sua risposta.
Cordiali saluti.