Utente 369XXX
Sno andato dall'Oculista nuovamente e beh mi sono innervosito.Ho portato l'Oct per le cellule gangliari,visto che in un mese nn e' riuscito a farmi questo esame e me l'ha bocciato definendo l'esame approssimativo perche' nn era presente la conta.Ho rifatto il campo visivo ed e' andato molto meglio e me l'ha bocciato perche' 24/2.Ho chiesto ma devo fare una terapia per il glaucoma?Beh vediamo lei ha una situazione corneale pesante. l'Oct a fibre nervose mi da : Thikness total:99 Superiore 110 inferior 89 intra eye difference (5 -0)21 stev 25.72,FLV% 2687 (Borderline giallo) GLV % 4.066 (VERDE) A DESTRA;A SINISTRA TUTTO OK :THIKNESS TOTAL 98, SUPERIOR 96,INFERIORE 99 intraprendere eye difference (5 -1) 3,FLV% 1.374,GLV% 1.794. OCT MACULA OK.La cornea nn so leggere i valori sno moltissimi ma sugli occhi ci sta al centro una x dove e' segnato K1 42,90 D155° K2 45,34D 65°a destra. A Sinistra K1 42,00 Di 32° K2 44,11 D 122°.Pressione oculare a soffio tra i 14 e i 16.Cambiando gradazione e asse cn 8 gradi di miopia e 3 di astigmatismo vedo 12/10 a destra e a sinistra 11/10.Vista fluttuante durante la sera soprattutto e spasmi bestiali per cui ogni tanto nn vedo e poi ritorna la Vista.Ho avuto una corioretinite sierosa centrale a destra,operato di Trichiasi 3 volte,film lacrimale scarsino,ptosi alla nascita che si e' progressivamente tolta spontaneamente dopo i 7anni.Ma mi chiedo si puo' andare avanti cn i potrebbe?La mia reale pressione da 15 di media passerebbe a 20/21..valore limite.E che si fa?Risposta:Vediamo.
[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
16% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gent.mo,

non è mi è chiara l'ultima affermazione, "la pressione da 15 di media passerebbe a 20/21".
Chi le ha detto questo?

Sarebbe utile intanto misurare la pressione oculare tramite tonometria MANUALE di goldmann, evitando lo strumento a soffio.

Secondariamente sarà utile ripetere il campo visivo computerizzato (meglio il 30-2).

Per quanto riguarda i valori corneali, al collega interesserà lo "spessore" corneale (trattasi di una cifra a 3 numeri espressa in micron).

Se il campo visivo fosse integro, sarà sufficiente monitorare la pressione intraoculare e il nervo ottico.

con ogni cordialità
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Il campo visivo e' ai limiti della normalita' a destra;a sinistra no e' sotto i limiti.Il tecnico diceva pero'che con 8 di miopia e quasi 3 di astigmatismo e una Lente xhe corregge molto relativamente tutto sommato ci starebbe quel valore sotto i limiti per la mia eta`.Io in realta' sono andato dall'Oculista per un fastidio molto importante:ho una vista fluttuante molto evidente a cui nn ci sta una risposta allo stato attuale da anni.Si puo' solo assistere ad un abbassamento a 5/10 a 6/10 fino poi a riprendermi e ad arrivare anche a 12/10.Io parto da questo dato clinico insopportabile.Questo Oculista ha addebitato il problema a picchi pressori che non vengono evidenziati nella tonometra (13,14,15 massimo 16 e solo in una occasione 18).Questi valori secondo questo oculista nel mio caso diventerebbe 22/23 perche' per ogni 100micron in meno rispetto al valore 540 bisogna aggiungere 5.Per cui prendendo per buono il picco di 18 uscito sempre dal tonometro a soffio una sola volta su una marea di misurazioni, arriverei a 23.Sempre secondo lui questi picchi mi hanno iniziato a creare un danno nel campo visivo.Io credo che quel l'occhio abbia qualche problema per via della corioretinite sierosa centrale che mi ha lasciato dei fastidi ma l'oculista mi ha detto che nn c'entra nulla.La ringrazio veramente tanto per la risposta. DICO SUL SERIO.Grazie e' stato molto gentile