Utente 429XXX
Ultimamente ho perdite di sangue dopo o durante ogni rapporto. Inizialmente succedeva sporadicamente, ma nell'ultimo mese mi succede ogni volta. Di solito queste perdite non sono per niente abbondanti ma mi durano anche un paio di giorni. Cosa potrebbe essere?
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
16% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina le perdite ematiche dopo un rapporto sessuale possono essere dovute o a microlesioni vaginali. Le cause possono essere molto diverse a seconda della sede da cui originano. Se compaiono all’entrata vaginale, possono dipendere dalla rottura dell’imene, o da suoi residui, se per esempio le dimensioni genitali dell’ultimo partner sono maggiori dei precedenti, o da abrasioni della mucosa, se il rapporto è intenso o addirittura violento, e/o se la mucosa è secca, sottile o infiammata da infezioni (vestibolite o vaginite). Queste infioammazioni posono essere sostenute da infezioni da Clamidia,’ un’infezione batterica a trasmissione sessuale, molto comune, che si cura con gli antibiotici per via orale (azitromicina, tetraciclina, o eritromicina). In questo caso vanno trattati anche i partner sessuali onde evitare reinfezioni. Da Gonorrea che è un'altra malattia a trasmissione sessuale di origine batterica trattabile con terapia antibiotica. Infine una semplice vaginite
dovuta a germi di vario genere quali il trichomonas, protozoo responsabile della Tricomoniasi o le infezioni vaginali da lievito. In questo caso è opportuno comunque fare una tampone vaginale per identificare il germe. Fondamentale è comunque una visita ginecologica (può andare presso un consultorio dove la visita e gratuita). Se si tratta di semplice secchezza vaginale senza infezione è necessario prolungare i preliminari ed usare lubrificanti intimi che si possono comprare in farmacia. Cari saluti