Utente 461XXX
Buonasera a tutti!
Uomo 36 anni. Mai avuto problemi di capelli in vita mia (non ne ha nessuno in casa, ne genitori ne nonni materni e paterni che hanno calvizie), solo che adesso e da poco più di un mese e mezzo ho notato che mi sono caduti tantissimi capelli, direi in modo uniforme sulla testa, al tatto mi sembrano molti meno anche nella parte posteriore o laterale subito sopra le orecchie. Questo è accaduto probabilmente intorno a settembre /ottobre al rientro delle vacanze marittime con una caduta anomala che adesso a dir il vero sembra essersi arrestata del tutto.
La mia non è una sensazione perché ho delle foto anche di agosto con tutti i capelli alzati e tirati indietro e la differenza si nota al volo.
Sono stato dal primario dermatologo della mia città, mi ha trattato con un po' di sufficienza dicendomi "se ora hai tutti questi capelli quanti ne avevi prima?", ha detto comunque, dopo avermi controllato che dopo tutto quello che ho passato (ora ve lo dico) era una conseguenza normale e che i capelli sarebbero ricresciuti (mi ha dato il Locoidon Lozione).

Dopo un anno di cure presso vari neurologi e centri cefalee (per le quali ho chiesto anche qui altri consulti) caratterizzate da stabilizzatori dell'umore (Depakin per 8/9mesi), poi Laroxil fino a poco tempo fa, betabloccanti (inderal) per emicrania che su consiglio del cardiologo sto ancora scalando, Lyrica per dolore trigeminale, più vari ansiolitici (Dal Tavor all'Ansiolin), decine di antidolorifici (dal Toradol ad altri), il tutto per arginare cefalea tensiva ed emicrania che mi hanno costretto a letto per mesi.
Un consulto "casuale" mi ha portato alla scoperta che un'operazione che mi avevano fatto al setto nasale e turbinati (5 anni fa) aveva chiuso gli osti e creato dei contatti turbino-settali, da qui l'operazione a metà luglio, la lunga degenza ecc ecc. Risultato: dolori quasi scomparsi. Ottimo risultato.
Il tutto per capire se le cure e l'operazione che ho fatto possano aver dato il via, come dice il mio dermatologo, a questa caduta copiosa di capelli.

Adesso la caduta sembra arrestata (il Locoidon l'ho messo solo 3/4 volte), ho ancora una sorta di dolore/bruciore/fastidio alla cute, soprattutto in zona superiore (cosa che dimenticai di dire al dermatologo) e se tiro forte difficilmente si staccano i capelli. Alzandomi i capelli sulla fronte noto molti capelli corti (diciamo sul mezzo cm) all'attaccatura, sembrano come gli altri, ma non so se ricresceranno o meno. Non so se c'entra ma ho una crescita sempre velocissima dei capelli che fanno vari cm in un mese (da sempre è stato così).

Avete altri consigli? Dovrei fare delle analisi del sangue? Vedere un dermatologo che sia specializzato in capelli (quello che mi ha visitato è il primario della mia città, ma magari non esperto in questi problemi)?

Grazie a tutti, ma mi è preso davvero il terrore e mi sento fortemente a disagio.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La cosa migliore da fare, gentile utente, in questi casi, è procedere con una visita specialistica dermatologica corredata di Video Dermoscopia digitale per la valutazione in Tricoscopia della sua situazione.

In tal modo si avrà un dato clinico oggettivo ed inconfutabile che ponga la parola fine su questa ricerca diagnostica, la quale ancora mi pare infruttuosa. Cari saluti.

Per ulteriori informazioni può leggere nel sito

Dr Laino