Utente 432XXX
Salve,sono un ragazzo di 14 anni e da molto tempo(quasi 2 anni)ho un linfonodo al collo gonfio e quindi vorrei qualche consiglio da dato che ormai girando per internet e cercando linfonodo si pensa sempre al peggio...
Allora il linfonodo mi si è gonfiato dopo un periodo dove ho avuto mal di gola,tosse e febbre(durata soltanto una notte),all'inizio non davo molto peso a questo rigonfiamento però poi dopo qualche mese sono andato dal dottore che mi ha detto che poteva essere a causa dell'orecchio destro che era leggermente infiammato ,quindi mi ha detto di prendere le gocce ma non è cambiato niente.
Soltanto abbastanza recentemente ho deciso di riandare dal dottore che mi ha rivisto il linfonodo(sottolineando che fosse abbastanza piccolo),in quella visita mi ha detto di fare un'ecografia oppure di andare dall'otorino e visto che mia madre ha qualche problema all'orecchio abbiamo optato per l'otorino,
solo che la visita è a Gennaio.
Vorrei sapere cosa ne pensate voi,se devo stare tranquillo oppure allarmarmi oltretutto qualche giorno fa non sono stato abbastanza bene,ho avuto tosse(che mi è rimasta anche adesso) mal di gola,brividi e naso pieno di muco...il problema è che tutto questo mi ha portato ad un ulteriore rigonfiamento del linfonodo anche ora che sto meglio mi pare si sia rimpicciolito un pochino.
Ringrazio in anticipo per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
ma le pare che un linfonodo neoplastico se ne sta buono per due anni e si risveglia contemporaneamente alla sua sindrome ipocondriaca?
Curi la sindrome influenzale e lasci perdere quel vecchio linfonodo probabilmente fibrotico. Soprattutto non lo massacri toccandolo in continuazione.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore per la sua risposta,farò come dice lei.
Saluti.