Utente 432XXX
Ciao.Da 3 mesi, ho notato la presenza di un bozzo sul collo palpabile di circa 1 cm.Non è dolente tranne in alcuni momenti dove da un fastidio che dura pochi secondi.Non si vede e devo stirare il collo al massimo per sentirlo.Il mio medico di base mi ha detto che è un linfonodo reattivo a un infezione cutanea in testa.(Sulla cute ho molte "croste" e un po' di bolle,oltre ad avere,secondo un dermatologo,varie cisti seborroiche).Il problema è che dopo aver visto su internet,sono nel panico.Cercando linfonodo esce solo"Linfoma e tumori".Alcune volte piango di notte perché penso che morirò per questo tumore nascosto.(Maledetto internet).
p.s:Non ho i sintomi che vengono descritti nei siti(sudorazione,febbre,prurito o perdite di peso).
Aiutatemi perché sono nel panico e mi sento incompreso

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
il suo problema non è nè infettivologico nè oncologico.
Se per un linfonodo di 1 cm lei ha una qualità di vita così scadente è bene che si rivolga ad uno specialista della psiche, anche con celerità.
L'infettivologo può solo consigliarle di sottoporre il linfonodo ad ecografia per confermarne la natura reattiva e dunque la innocuità.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 432XXX

Scusi la mia insistenza.Ho letto da varie persone state malate di linfoma che il linfonodo che avevano,si era gonfiato nel giro di un mese fino ad arrivare a 3-4 cm(duro e stabile).Le caratteristiche del mio linfonodo(molle,mobile,poco dolente,sempre rimasto di 1 cm in 3 mesi) potrebbero escludere il tumore?.Come già detto non ho sintomi di nessun tipo ma di questo male non mi fido per niente.
P.s.Ho iniziato a prendere un antibiotico per questo problema alla cute e da quando lo sto prendendo,il linfonodo si sgonfia un po e quando lo tocco ritorna alla sua dimensione palpabile sempre di 1cm.È possibile che toccando il linfonodo si possa infastidire?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Si certamente.
Toccare insistentemente un linfonodo ne determina una infiammazione traumatica.
Lo dimentichi quel linfonodo. Stia a sentire.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 432XXX

Ci proverò.grazie

[#5] dopo  
Utente 432XXX

Caro dottore ho presente una novità.Dopo la cura antibiotica,il linfonodo sembra essersi sgonfiato abbastanza.Mi spiego:Prima potevo sentire il linfonodo anche con il collo"normale".Ora lo posso sentire solo con il collo in tensione.Volevo informarla di questo per vedere cosa ne pensava.

P.s:C'è qualche collegamento tra un linfonodo ingrossato e la dermatite seborroica cronica(io ne soffro).
Saluti

[#6] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Caro Signore,
che cosa dovrei pensare?
Quello che le ho già detto: che il suo è un piccolo linfonodo reattivo e che farebbe bene a dimenticarselo.
Se la sua Dermatite Seborroica è complicata da una sovrainfezione batterica, vi potrebbe essere una relazione: diversamente non c'è.
In ogni caso la Dermatite va curata: parli con i suoi genitori (lei è minorenne e io avrei dovuto respingere il suo quesito) e fissi una visita Dermatologica per una opportuna diagnosi e terapia.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#7] dopo  
Utente 432XXX

Cercherò di dimenticarlo.
Saluti

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Speriamo sia la volta buona.
Perchè l'aveva già scritto.
Tanti saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.