Utente 302XXX
Buongiorno,sono alla decima settimana di gravidanza e all'esame delle urine ho riscontrato presenza di emoglobina e nel sedimento discreto numero di emazie (9-15 su campo) oltre a numerose cellule delle basse vie urinarie. Inoltre nonostante bevo poco più di un litro di acqua al giorno (non riesco di più per la nausea) e forse urino anche meno, la densità delle urine é solo 1010. Per il resto gli esami sono normali, urinocoltura negativa, non ho anemia, non ho sintomi urinari. L'aspetto delle urine è scuro, forse sul rosso ma non c'è sangue evidente. So di avere una litiasi renale bilaterale ma non ho avuto sintomi di coliche renali negli ultimi tre anni. Quale può essere la causa dell'ematuria e della bassa densità urinaria? La ringrazio per la disponibilità
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Buonasera,
non è infrequente la comparsa di ematuria durante la gravidanza, per diverse possibili cause tra cui quelle meccaniche (meno probabili per la precocità della gravidanza, nel suo caso) e quelle infettive (escluse nel suo caso).
La storia di litiasi renale bilaterale, anche senza coliche recenti, potrebbe giustificare la presenza della ematuria microscopica.
E' importante notare l'assenza della proteinuria all'esame urine.
Sarebbe interessante sapere se sia nota la natura della calcolosi, da esami fatti in passato. Consideri infatti che durante la gestazione può aumentare l'escrezione urinaria di calcio, concorrendo alla ematuria (per la presenza di "cristalli").
Un esame relativamente semplice per confermare l'origine "urinaria" del sangue è rappresentato dall'esame morfologico delle emazie.
In questa situazione potrebbe essere utile ripetere un'ecografia reno-vescicale; naturalmente l'esame delle urine andrà controllato nel corso della gestazione, così come la pressione arteriosa.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per la celere risposta. I calcoli eliminati in passato erano di ossalato di calcio. I cristalli non dovrebbero risultare all'esame urine? Non avevo segnalato che mio padre ha avuto un urotelioma vescicale in giovane età e poi renale. Io non fino né sono esposte a sostanze tossiche. L'ecografia sarebbe comunque sufficiente per escludere cause più gravi? Grazie ancora per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Usualmente i cristalli veri e propri sono visibili all'esame del sedimento; tuttavia la semplice ipercalciuria può essere essa stessa (anche senza dimostrazione di cristalli) causa di una blanda ematuria come la sua.
Similmente, anche un aumento dell'escrezione urinaria di acido urico può essere responsabile di ematuria.
Mi sembra altamente improbabile che la causa sia un tumore vescicale. L'ecografia reno-vescicale consente di individuare anche questi casi.
Inutile aggiungere che una adeguata idratazione è comunque indispensabile, ma questo lei dovrebbe già saperlo.
[#4] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Sī, so che dovrei bere molta più acqua! Grazie ancora, buona serata.