Utente 170XXX

Salve a tutti,
circa un mese fa sono stato influenzato per una settimana con febbre, diarrea e malessere generale, fatto ciclo di 5 giorni antibiotico.
Guarito, dopo una settimana vengo colto da febbre sui 38, vado dalla guardia medica che mi prescrive il trobel per una forte congiuntivite, sospetta l adeno virus, cmq un altro ciclo di copertura di 5 giorni con ciproxen500. Dopo appena 2 giorni che mi sentivo bene e ahimè ero già sceso dal letto, sento costrizione toracica e respriro non benissimo, vado in ospedale, dove tracciato è ok, enzimi ok, rx toracico ok, esami sangue ok tranne, linfociti leggermente più bassi del minimo standard e prc di 2,51 mg/dl (4 volte al massimo).
La dottoressa cmq dice che dagli esami è tutto abbastanza buono, la prc mediamente alta è da attribuirsi a probabilmente un piccolo focoloaio residuo di infezione. Dopo neppure un giorno, febbre a 38. Chiamo lo pneumologo che mi da 14 iniezioni di glazidim 1g, più zantac. Dopo un giorno la febbre era scesa a valori abbastanza bassi, tuttavia per altri 3 giorni la temperatura varia da 37 a 37.3 tranne una punta di 37.7 di una notte, da altri due giorni, ovvero gli ultimi varia da 36.7 (prima mattina e sera) a 37.1.
Altri sintomi: qualche colpo di tosse, sono usciti una decina di puntini rossi sulle braccia, forse legati all'antibiotico, non saprei.
Soffro di reflusso gastroesofageo, che mi dá qualche fastidio.
Persiste un leggero mal di gola e deglutizione, leggeri per caritá ma ci sono. Lingua leggera patina bianca e screpolata.

Mi sento abbastanza bene, tranne un po' di stanchezza e soprattutto gambe stanche. Non rilevo altri sintomi.
Cosa ne pensate? Suggerimenti?

Grazie signori medici.

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Ghizzoni
20% attività
4% attualità
0% socialità
SEDRIANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2017
Buongiorno.
Le consiglio di sottoporsi ad una visita di controllo dal suo medico curante per chiarire la causa della reazione cutanea e della patina sulla lingua. La prima potrebbe derivare da un'intolleranza all'ultimo antibiotico assunto; la seconda potrebbe essere candidosi orale. Solo una visita medica di controllo potrebbe confermare o meno queste due ipotesi.
La saluto cordialmente.

Dott.ssa Maria Ghizzoni