hiv  
 
Utente 431XXX
Salve.
Non sto qua a dilungarmi sul perché ma sono andato con una prostituta.
Il rapporto, sia orale che non, è avvenuto col preservativo.
Prima del rapporto però ci siamo masturbati a vicenda e subito dopo io mi sono toccato il glande.
Dopo mi sono pulito con un fazzoletto dato da lei.
E se si fosse pulita anche lei con quel fazzoletto?
In quel momento non mi è sembrato ma l'ansia mi porta a pensare che magari si sia rotto il preservativo.
Vorrei fare il test, dopo un mese e mezzo si può avere un risultato attendibile?
Detto questo dopo un due tre settimane ho avvertito una sensazione di malessere, anche se in quel periodo girava il virus stagionale non ho mai avuto proprio la febbre.
Dopo un po', per qualche giorno ho avuto nausea e sensazione di leggerezza alle gambe.
Tonsille leggermente gonfie.
A volte ho attacchi di tachicardia.
A distanza di un mese e due settimane mi è venuta una leggera febbre con nausea.
Sono preoccupatissimo, non so cosa fare.
Grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi lei il 27/12 ha postato un consulto identico a cui ha ricevuto risposta: può andare a rileggerlo:
http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/548051-ho_rischiato_di_contrarre_l_hiv.html
Lei è evidentemente affetto da un disturbo ossessivo - compulsivo che la porta a queste continue rimuginazioni.
Non la può curare l'Infettivologo ma lo Psichiatra.
Se vuole la trasferisco nella sezione adatta.
Ad ogni modo se vuole fare il test HIV, o meglio, se ha deciso di fare il test HIV, lo faccia.
A 45 gg l'attendibilità stimata è del 95 - 97%, qundi molto alta.
Il test andrà poi confermato a 90 gg.
Ma immagino che siano notizie che lei conosca molto bene.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore.
Prima cosa mi scuso per non avere più risposto.
I suoi chiarimenti mi avevano dato tranquillità fino ad oggi, non ricorrendo così al test.
Faccio analisi del sangue per un controllo e mi escono valori tsh alti, ma t3 e t4 nella norma.
Leggendo su internet ho letto che potrebbe essere causa anche di infezioni virali.
Possibile un collegamento con l'hiv?
Grazie per l'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
se non mi riporta i valori che la preoccupano con gli indici di riferimento accanto, che sono molto variabili da un laboratorio ad un altro, non posso darle alcuna risposta.
Se lo desidera, provveda.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
T3 Libero, metodo Chemiluminescenza
3,58 pg/ml da 2,20 a 4,20 ------------

T4 Libero, metodo Chemiluminescenza
1,02 ng/dl da 0,70 a 1,80 ------------

T.S.H. metodo Chemiluminescenza
4,76 mclU/ml da 0,30 a 3,60
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Dagli esami che riporta lei è in ipotiroidismo subclinico.
La tiroide ancora funziona perchè "spremuta" dal TSH.
In situazioni come queste va valutata la presenza di una tireopatia autoimmune (anti TPO - anti TG) che lei non ha fatto e il parenchima ghiandolare con una ecografia color doppler.
Non vedo in tutto questo che cosa c'entri l'HIV e le stupidaggini che va raccattando su internet.
Valuti la sua tiroide, piuttosto e ne parli con il suo curante.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio, molto gentile
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla.
Saluti,
Dott. Caldarola.