Utente 430XXX
Buonasera . Scrivo per chiedere delucidazioni di un risultato di un ecodoppler tsa riguardante mio padre di anni 80. L esame evidenzia assi carotidei regolari per calibro decorso e regime di flusso. A sinistra placca ipoecogena a carico della biforcazione CCA con stenosi di circa il 5% 10%. Arterie vertebrali perviene con regolare regime di flusso. Vorrei sapere se è grave come patologia e quale terapia è indicata per questa patologia. Grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
premesso che non ci indica il motivo per cui è stato eseguito l'esame, esso mette in evidenza lesioni aterosclerotiche "non emodinamiche", che non determinano cioè riduzione del flusso. In assenza di manifestazioni cliniche ad essa riferibili si tratta di una condizione da verificare nel tempo, mettendo sotto controllo eventuali fattori di rischio quali ipertensione, diabete, dislipidemie, sovrappeso, stress, ecc., e soprattutto abbandonando del tutto il fumo.
Terapie preventive potrebbero essere considerate a giudizio del Medico curante e sulla base delle predette valutazioni
[#2] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la subitanea risposta. l esame è stato eseguito per motivi di formicolio al viso alla testa e al braccio e per un senso di fastidio in gola. Ma comunque volevo sapere se possibile questa placca ipoecogena Va trattata farmacologicamente oppure no? E poi c'è da precisare che mio padre presenta delle lacune vascolari ischemiche sovratentoriali ed è in terapia con plavix 75 e per l ipertensione tenuta sotto controllo 130/80 135/85 con olpress. Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Poiché la terapia antiaggregante è già istituita (Plavix), potrebbe non essere necessaria ulteriore integrazione terapeutica.
Consideri tuttavia che i limiti del consulto a distanza non consentono suggerimenti in questo senso.
[#4] dopo  
Utente 430XXX

Iscritto dal 2016
Grazie ancora e comprendo che a distanza non si può andare oltre quello che mi ha detto.Cmq ho più chiara la situazione.Buona Giornata