Utente 341XXX
Gentili Dottori buongiorno, gradirei il Vostro parere sugli esami del sangue fatti da mia moglie. Mia moglie ha 56 anni fuma 4 sigarette al giorno non è ancora in menopausa ha una pressione di 110/70 deve fare il vaccino contro le vespe a vita e dovrà fare una biopsia a Verona per una sospetta mastocitosi sistemica in quanto ultimamente soffre di stanchezza, verso pomeriggio sera, di sonnolenza, dorme 10 ore per notte e un ora e mezza dopopranzo, e ha una triptasy di 29. Vi trasmetto i dati e, nell'attesa di una Vostra risposta Vi ringrazio e Vi saluto
Emocromocitometrico
leucociti 7.73
eritrociti 4.85
emoglobina 14.7
ematocrito 43.5
MCV 89.7
MCH 30.3
MCHC 33.8
RDV-SD 44.7
RDV-CV 13.6
PLT 307
PDW 15.6
MPV 12.2
P-LCR * 44.5
formula leucucitaria
neutrofili 55.5
linfociti 33.4
monociti 6.6
esinofili 4.0
basofili 0.5
neutrofili # 4.29
linfociti # 2.58
monociti # 0.51
eosinofili# * 0.31
basogili# 0.04
attività ptotrombinica 90
A-PTT
A-PTT 30
APTT- ratio 0.98
bilirubina totale 0.76
bilirubina diretta 0.12
ALT 16
gamma glutamil transferasi 13
fosfatasi alcalinica 37
TSH riflesso (3° is) 2.15
glicemia 86
colesterolo totale * 224
colesterolo hdl 80
ca 19.9 14.7
ca-125 11.4

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
i sintomi clinici che lei riferisce relativi a sua moglie e il valore di triptasi sierica, lievemente elevata, possono essere legati a una pletora di patologie e non capisco in assenza di sintomi, se non patognomonici almeno suggestivi, perchè pensare ad una rara mastocitosi sistemica.
Lei mi posta una serie di esami: per alcuni è necessario il range di normalità del suo laboratorio, altrimenti dovrò, come farò, rispondere con i miei riferimenti.
Tranne una trascurabile eosinofilia, considerando che sua moglie è allergica al veleno di imenotteri, e una lieve ipercolesterolemia totale, non mi pare che in quello che ha postato ci siano elementi di preoccupazione.
Sua moglie ha quasi 15g/dl di Hb, che per una donna è anche "troppa".
E uno dei primi sintomi della mastocitosi è proprio l'anemia.
In quanto all'indice di distribuzione del volume piastrinico, non darei peso più di tanto: le PLT totali sono 307.000mmc e se proprio è il caso, una variabilità così ampia va verificata al microscopio su striscio piastrinico: l'occhio dell'uomo è ancora il miglior strumento per fare diagnosi ematologica, più di qualunque contaglobuli.
In più gli esami strumentali o ematochimici vanno integrati con la valutazione clinica: sarebbe troppo facile fare diagnosi senza il paziente.
Ad ogni buon conto se i sintomi di sua moglie sono soltanto l'ipersonnia dubito proprio che abbia una mastocitosi sistemica.
Forse un Internista di alto valore professionale potrebbe aiutarvi a fare il punto della situazione, senza inutili allarmismi.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.