Utente 442XXX
SALVE, SPERO DI RICEVERE UNA RISPOSTA VELOCISSIMA, PERCHè HO UN PO DI ANSIA. IL 07/03/2017 HO FATTO ESAMI DI ROUTINE TRA CUI LE URINE COMPLETO.
RISPOSTE:
COLORE: giallo
ASPETTO: limpido

ESAME CHIMICO:
GLICOSURIA: NEGATIVO
BILINOGENI: NEGATIVO
CHETONI: NEGATIVO
DENSITA': >= 1.030 valori riferimento 1012 - 1027
pH 5,5
PROTEINE: NEGATIVO
UROBILINOGENO 0,2^E.U./dL valori di riferimento < 2,0
SANGUE TRACCE (LIS.) Negativo
LEUCOCITI Negativo

ESAME MICROSCOPICO:
Cellule epiteliali RARE
LEUCOCITI: RARI
EMAZIE 0-1 per cm.
CILINDRI: ASSENTI
CRISTALLI: ASSENTI

ALLA LUCE DI QUESTI ESAMI, IL MEDICO CURANTE MI HA PREDISPOSTO ESAME URINOCOLTURA CON TALI RISPOSTE:
URINCOLTURA: NEGATIVA
CARICA BATTERICA: BATTERIURIA NON SIGNIFICATIVA
SPECIE BATTERICA: BATTERIURIA NON SIGNIFICATIVA.

Alla luce di tutto questo scritto, cosa mi consigliate di fare, visto che sono parecchio in ansia? VI SALUTO E VI RINGRAZIO.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
faccia un test di Farley, se l'isomorfismo delle emazie è conservato, è evidente che derivino dalle vie escretrici, possibilità molto concreta perchè non ha cilindri.
Il passo successivo è una ecografia renale e vescicale per la valutazione sua dell'ecostruttura parenchimale che delle cavità calico - pieliche, della vescica e della prostata ancorchè per via transpubica..
Ovviamente ne parli con il curante.
Faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
DOTTORE, SE GENTILMENTE, CON TANTISSIMA CORTESIA, MI PUò SPIEGARE, VISTO CHE SONO ENORMEMENTE PREOCCUPATO, IN PAROLE PIU SEMPLICI E SE TRATTASI DI EVENTUALE COSA GRAVE.

GRAZIE ANCORA
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Sinceramente non credo, specie se lei non è fumatore.
Potrebbe essere un calcoletto o della renella.
Ciò non toglie che il condizionale non aiuta e io le ribadisco che deve fare gli esami che le ho consigliato.
Mi tenga pure informato, se vorrà.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
DOTTORE NO SO SE LE PUò ESSERE DI AIUTO. MA IO NEL LUGLIO 2016, HO EFFETTUATO UNA ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO, DOVE RISULTAVA TUTTO NELLA NORMA. MI FU PRESCRITTA DAL MEDICO CURANTE PERCHè SOSPETTAVA UNA LIEVE STEATOSI DEL FEGATO, IN CONSEGUENZA DI LIEVI TRANSAMINASI ELEVATE.
DECISI DI FARE UN ECO COMPLETO, PER STARE TRANQUILLO E CONTROLLARE TUTTO.
ORA CHIEDO, VISTO APPUNTO RISULTATO DI URINE ED URINCOLTURA (COME GIà VI HO ANTICIPATO), MI CONSIGLIATE DI RIPETERE, L'ECO, OPPURE EFFETTUARE SOLO IL TEST DI FARLEY, COME DA LEI GENTILMENTE SCRITTO PRECEDENTEMENTE?

MI SCUSO ANCORA NUOVAMENTE DEL DISTURBO CHE VI STO ARRECANDO. MA LA MIA è UNA FORTISSIMA PREOCCUPAZIONE.
GRAZIE
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Faccia l'ecografia renale e vescicale ma con serenità.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
SALVE DOTT. CALDAROLA, STAMATTINA SONO STATO DAL CURANTE COME DA LEI CONSIGLIATO, E MI HA PRESCRITTO (RELATIVAMENTE AL PROBLEMA DI CUI SOPRA) ESAME DELLE URINE CON ALBUMINERIA.
LO STESSO ESAME DA FARE UNA VOLTA AL MESE PER I TRE MESI SUCCESSIVI.
VOLEVO UN CONSIGLIO IN MERITO E SE PREOCCUPARMI.
GRAZIE ANCORA
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
di solito quando fornisco dei consigli lo faccio con cognizione di causa e non li ritratto.
Ovviamente per me deve fare l'ecografia: ma è bene che segua il suo medico curante che la conosce meglio di me.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
DOTT. CALDAROLA BUONGIORNO,
COME DA LEI CONSIGLIATO HO FATTO ADDOME COMPLETO. L'ECOGRAFIA RISULTA COMPLETAMENTE NEGATIVA.
IN AGGIUNTA HO RIPETUTO NUOVAMENTE ANALISI URINE SEMPLICI CON URINOCOLTURA E MICROALBUMINURIA.
RISPOSTA:
TRACCE LISATE SANGUE NELLE URINE, CON EMAZIE 0-1 PER CM.
MICROALBUMINURIA 3,3
URINOCOLTURA NEGATIVA

VISTO CHE PERSISTONO QUESTE LIEVI TRACCE DI SANGUE, COSA MI COSNIGLIA DI FARE?

LA RINGRAZIO VIVAMENTE E MI SCUSO
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
è evidente che se lei ha emazie lisate queste provengano dalle vie escretrici e non dal parenchima.
La conferma la può avere con il test di Farley. Che non ha fatto.
Per quanto riguarda la Microalbuminuria, è sicuro di non essere diabetico o di ignorare di essere iperteso?
E se iperteso o diabetico è sicuro che la terapia sia efficace?
L'esame indicato in questa situazione è l'Uro -TC che mette molto bene in evidenza le vie escretrici in tutto il loro decorso.
Faccia sapere se vorrà.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 442XXX

Iscritto dal 2017
Dottore la ringrazio dell avvenuta risposta. Le volevo dire che la microalbuminuria risulta:
3,3
Con valori di riferimento:

<15,0 valori normali
15,0 -30,0 albuminuria
>30,0 albuminuria clinica.

Con questo (visto che precedentemente non L ho specificato) volevo dire di essere nel range valori normali. Non sono né iperteso, ne diabetico.
Cosa mi consiglia di fare? Visto che la ecografia è negativa?
Grazie ancora
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
se avesse messo il range di riferimento ci saremmo risparmiati tempo e parole al vento.
Lo dico a lei perchè il consulto è pubblico e lo leggono anche gli altri: poichè ogni laboratorio ha i suoi valori, e nonostante che le linee guida vietino di postare e chiedere consulenze sui referti ( è una pratica ormai consolidata anche per la lungimiranza dello Staff che la pemette) io non risponderò più a consulti con esami riportati parzialmente e senza i valori di riferimento.
Quando si va dal medico si portano le "carte" perchè le veda: qui si copiano le stesse "carte".
Ritornando alla sua problematica: l'ecografia non ha lo stesso potere di risoluzione dell'Uro TC, specialmente sugli ureteri.
Perciò come le ho consigliato, io opterei per questa. Malgrado l'Eco abbia escluso problemi parenchimali e vescicali.
Ovviamente si consulti con il suo medico curante che la conosce molto meglio di me.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.