Utente 441XXX
Buongiorno,
Mi è stata diagnosticata una ginecomastia vera ed è da anni che me la trascino tra medici che mi dicono di attendere o problemi personali ed ho deciso di effettuare tutte le analisi del caso sotto controllo dell'endocrinologo. Sono arrivato al punto che l'unica cosa da fare era prendere la decisione di procedere con l'operazione ma il mio ospedale dove ho effettuato le analisi mi ha detto che al momento non avevano un chirurgo adatto a questo tipo di operazione. L'endocrinologo mi ha consiglato di fare una visita in un ospedale vicino che aveva questo chirurgo. Feci la visita senologica come richiesto nell'altro ospedale e mi hanno detto che nonostante sia una ginecomastia vera non è mutuabile perché secondo il LEA ogni mammella deve pesare almeno 2 etti. È vero? Se no, quali sono i requisiti del LEA per accedere all'operazione tramite SSN?

Grazie Mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi pare strano questo pretesto.
Si rivolga ad un chirurgo dedicato alla mammella e vedrà che trattandosi di una ginecomastia vera non ci saranno obiezioni di sorta.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Grazie mille per la risposta tempestiva, gentilissimo! Vedrò di fare una visita in un altra struttura più grande.

Saluti