x

x

Mastite non puerperale

Da alcuni giorni accusavo prurito nella zona del capezzolo sinistro. Non ho dato molta importanza perchè in quella stessa zona è presente una cheratosi.
Poi è comparso un indolenzimento con rossore e nel giro di una giornata tumefazione dolente in sede del capezzolo.
Premetto che ho 52 anni , ho gia avuto un episodio di mastite 5 anni fa regredito senza cura antibiotica all'altro seno.
Soffro dall'eta di 37 anni di ectasia duttale che da lieve è diventata modesta e marcata.
Ho visto il senologo subito con visita eed ecografia.
il risultato è:
VISITA SENOLOGICA. seni simmetrici,normoconformati. A sinistra tumefazione dolente, dura di circa 4 cm,in sede paraareolare esterna ,con cute iperemica e strie linfangitiche con decorso verso il cavo ascellare.
ECOGRAFIA:Seni con prevalente rappresentazione della quota fibro adiposa Iperecogentità del parenchima mammario nella sede della tumefazione con associato ispessimento del sottocute.Marcata ectasia duttale specie a carico dei galattofori bilateralmente ma più marcata a sinistra.
Presenza di materiale debris in sospensione.
Quadro clinico e ultrasonografico di mastite distrettuale in evoluzione.
terapia antibiotica e fibrinolitica (Levoxacin 500 /1 cp al giorno per 7 gg e Fortilase 2 cp al giorno
dimenticavo di dire che ho avuto febbre moderata per due giorni
Adesso ho preso 4 antibiotici e la situazione è migliorata ma non regredita
Devo attendere la fine della cura ? La tumefazione è diminuita ma ancora è presente mentre il rossore è quasi del tutto scomparso
il senologo mi ricontrolla fra 10 giorni
sono preoccupata anche perchè sono vedova da una anno e ho due figli
Questo quadro cme si presenta? il senologo dice che tranquillo
Ultima mammografia un mese fa .negativa
la mastite è insorta nel giro di due giorni.è normale alla mia età ? sono in menopausa da un anno
grazie
[#1]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 32,5k 1,2k 77
E' una fumatrice o ex fumatrice.

Ci sono varie forme di mastite non puerperale.

Le ho fatto questa domanda perché ne esiste una forma recidivante e spesso associata ad ectasia dei dotti.

Legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html
https://www.medicitalia.it/consulti/senologia/468132-mastecomia-per-una-mastite-aiuto.html
https://www.medicitalia.it/consulti/senologia/466091-mastite-periduttale-recidiva-o-ascesso-subareolare-ricorrente.html
https://www.medicitalia.it/consulti/senologia/314704-mastiti-ricorrenti.html
Ci sono centinaia di richieste di consulto come la sua

Tanti saluti
Salvo Catania

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com


www.senosalvo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Sono un'ex fumatrice ma ho smesso all'eta di 35 anni.
Sono in terapia da 5 giorni con levoxacin , il rossore e dolore è passato , il seno si è ammorbidito, ma in zona periareolare rimane una tumefazione anche se ridotta di molto.
domani telefono al senologo. Il quadro le sembra moemale o desta preoccupazione? Ho da diversi anni una marcata ectasia dei dotti ma mi hanno sempre detto che non era niente di importante
grazie

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio