Utente 430XXX
Salve, sono un ragazzo di 36 anni.

L' anno scorso dopo aver riscontrato un livello di colesterolo alto ( Ldl circa 160 ), ispessimento intimale e piccola placca carotidea, ho deciso, prima di eventualmente intraprendere la cura con statine, di modificare totalmente il mio stile alimentare e di vita in genere. Ho smesso di fumare ( è dura ), mi alleno, e mi alimento in modo sostanzialmente diverso, sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo ( grassi saturi, idrogenati, e via discorrendo ). Ho ridotto alcool, senza eliminarlo.
Sono arrivato a peso forma, forse un po sottopeso, ma esteticamente non ho un aspetto gracile.

A breve vorrei sottopormi a nuovi esami, e vorrei sapere da voi quali esami del sangue o urina o di altro tipo dovrebbe opportunamente effettuare chi si trovi in una situazione analoga alla mia, ovviamente escludendo ecocolor doppler, colesterolo, transaminasi, emocromo, glicemia ( esami che è ovvio che farò ).

In particolare vorrei sapere:

--> quali sono le vitamine e i valori ( nel sangue e nelle urine ) che potrebbero essere alterati in caso di restrizione calorica e di restrizione di proteine animali ? Vitamina b12? Ferro?

--> quali esami del sangue, urina o altro dovrebbe fare chi ha problemi alle carotidi ? Omocisteina? Pentano?

Se possibile, mi piacerebbe sapere anche la vostra opinione circa la relazione fra alcool e placca.

Cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In primis ha postato la sua domanda in un'area non consona....
anche le sue richieste non riguardano aspetti specifici e quindi io le rispondo da cardiologo e per altre valutazioni non entro nel merito non essendo di interesse della nostra branca...
Lei presenta un quadro vascolare carotideo che è lo specchio di quanto accade a carico delle arterie di altri distretti...
E' tipico di chi soffre di aterosclerosi (il processo degenerativo secondario all'ipercolesterolemia) e quindi è importante che lei continui a controllare bene alimentazione (ovviamente alcool compreso) e stile di vita più in generale dato che è ancora giovane....ma se questo non dovesse bastare a ridurre i valori di LDL lei dovrà assumere una statina.
Provi anche a misurare la pressione arteriosa a domicilio un paio di volte a settimana, la mattina presto prima del caffè e della colazione e dopo 15 m' di relax in poltrona e faccia la stessa cosa anche la sera, prima di cena, della stessa giornata.
Cordialmente
[#2] dopo  
430883

dal 2017
Grazie Dott. Rillo.

Saprebbe indicarmi l' area di pertinenza delle mie richieste?

Se non è un problema misurerò per questa settimana e per la prox la pressione, secondo le sue indicazioni, e poi le riporterò gli esiti.