Utente 444XXX

Ho 30 anni e diversi disturbi. Mio padre è diabetico come sua madre. Ho fatto analisi del sangua e vorrei un parere:
VES 6.1\43
Glicemia 196
Colesterolo 249
LDL 159
Lieve insuff renale
Creatinina leggermente alta.
Sono alta 178 cm e peso 57 kg, da 3 anni non mangio glutine per accertata intolleranza(possibile celiachia ma non ho ancora fatto la gastro per motivi di lavoro e perché da quando non mangio glutine molti dei miei problemi sono passati e le volte in cui l'ho rimangiato sono stata malissimo con forti vertigini seguite da vomito). Però l'ultima volta che mi sono sentita male (circa un mese fa) ho sentito nettamente un odore come di benzina dal mio rimettere, odore che ho continuato a sentire fino al giorno seguente. Inoltre ho vista offuscata,tremori alle mani, formicolii e dolori tipo spilli agli arti che di notte mi si gonfiano(soprattutto alle mani) fino a farmi male e svegliarmi,faccio molta pipì a volte mi scappa all'improvviso senza che possa trattenerla, intensa sudorazione notturna, lividi facili e notevoli, forte forte irritabilità. Mangio normalmente, anzi molto e soprattutto di sera, ma non ingrasso.
Aspetto un vostro parere

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente, i risultati dei suoi esami deporrebbero già per una condizione di diabete. L'assetto lipidico non è sicuramente a target e la "creatinina leggermente alta", di cui non specifica il valore, suggerisce di fare al più presto una visita diabetologica.
Quello che non comprendo è se il Suo Medico Curante ha già visto quelle analisi e se le ha eventualmente già suggerito qualcosa. Alcuni sintomi da lei riferiti possono essere correlati al suo stato di scompenso glicemico ed altri alla presenza di uno stato di chetosi. Consulti al più presto il Suo Medico Curante, in quanto i dati in mio possesso non mi consentono di dire di più.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 444XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dottore, ho commesso un errore di battitura: glicemia 106.
Creatinina: 0,97.
Dunque, nelle ultime 3 analisi del sangue (che coprono circa 2 anni) ho sempre avuto glicemia alta(104-113-106), colesterolo alto( sempre intorno ai 250-270) lieve insufficienza renale e creatinina leggermente alta, nonostante io sia decisamente magra.Il mio medico curante, in considerazione di ciò, della familiarità e di altri disturbi mi ha prescritto una curva da carico dalla quale è risultata diagnosi di IFG. Però poi è andato in pensione ed io non ho ancora sottoposto i miei risultati al nuovo medico curante.
L'ultima analisi e la curva sono state appena fatte, nel periodo pre-pasquale, dopo un mese di dieta ferrea(su consiglio del mio medico dopo l'episodio che anche lui ha definito possibile chetosi) e non vi era presenza di corpi chetonici.
Ora però ho notato dopo pasqua (durante la quale non ho esagerato ma nemmeno fatto dieta) il ricomparire di taluni sintomi, tra cui questa sensazione di nausea e vertigine, vista offuscata con linee bianche, prurito e stanchezza.
Volevo chiederle un paio di cose: è normale dopo 2 ore da un pasto(un piatto di risotto ai funghi-carne bianca ai ferri con insalata e un budino) avere glicemia a 147(misurata con la macchinetta di mio padre)?
Quali altri esami, se altri ce ne sono oltre la curva di carico, mi consiglierebbe di fare?
Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Gentile Utente, in questo caso il valore di glicemia riferito, non la caratterizza come una persona con diabete, ma come detto precedentemente dal suo Medico, con Alterata Glicemia a Digiuno (IFG). Tale condizione, pur essendo predisponente al Diabete è ancora perfettamente reversibile. Sottoponga al più presto i suoi esami al suo nuovo Curante che prenderà i provvedimenti del caso.
Le sconsiglio "l'inseguire" i valori glicemici con il glucometro di suo padre, perchè non è constatando numeri che si risolve il problema, ma intervenendo in modo attivo e supervisionato in modo competente.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 444XXX

Iscritto dal 2017
Gentile dottore,capisco cosa intende e sono d'accordo. Però il mio problema è leggermente diverso e forse è anche per questo che il medico mi ha consigliato di comprare un glucometro e tenere monitorata la glicemia,oltre ovviamente il resto (dieta,sport,fumo ecc). Il problema sono i sintomi che presento,tenuto conto anche della mia giovane età e della magrezza: dal 2010 ad ora presento una serie di disturbi iniziati con un improvviso,forte e repentino dimagrimento che non ho più recuperato nonostante mangi ancora più di prima(sono sempre stata una buona forchetta, non ho mai avuto problemi di linea ma se mangiavo di più i miei 2 kg li prendevo, ora non c'è verso,anzi) con problemi di circolazione a mani e piedi soprattutto i piedi mi hanno dato molte preoccupazioni ancora irrisolte(problemi alle unghie dei mignoli che ho praticamente perso ma non e micosi,la pelle è deformata,dura e secca,di un brutto colore, formicolii e dolori improvvisi e altro troppo lungo da spiegare qua), faccio tanta troppa pipì (mi alzo almeno 2volte la notte e in ogni caso è forte e improvvisa, tanto che devo sempre letteralmente correre in bagno) e le feci dal 2010 non sono mai più state dure, ho problemi di vista che mi causano anche un disagio sociale in quanto non riesco a guardare fisso qualcosa e qualcuno perché mi si offusca la vista e vedo continuamente linee bianche,inoltre,sempre dal 2010,mi si è formato una specie di orzaiolo fisso che mi prude ma che non fa pus sull'occhio destro(era successo anche a mio padre,poi si è dovuto operare). Ma al di là di ciò, ovvero dei cambiamenti più lampanti, non posso descriverle qua 7 anni di sintomi sebbene mi abbiano mandata ben 3 volte al pronto soccorso. Quel che mi preme è quest'ultimo anno on cui oltre ai già descritti, mi sono successe altre cose piuttosto strane: mi sono sentita male con quel tipo di crisi già descritto(vertigini lunghe che spesso iniziano che sono addirittura sdraiata vomito forte e copioso,intensi sudori freddi e fame d'aria con sensazione di soffocamento) per 4 volte, a cadenza regolare,cioè più o meno ogni 3 mesi e l'ultima volta con quel forte odore di benzina; inoltre agli inizi di novembre mi è venuta una dermatite molto particolare(uno strano disegno sulla pelle, simmetrica e polimorfa nel senso che all'inizio erano ponti poi cambiati di forma in tutti i vari tipi di sfoghi che possono presentare le dermatiti) durata 5 mesi e di cui per ora l'unica certezza è che sia stata una forte reazione immunitaria.
Aggiunga una stanchezza incredibile: mi alzo e sono già in affanno.
Alla luce di tutto ciò, chiedo il suo parere perché sono 7 anni che non faccio una bella vita e nessuno mi ha ancora saputo dire nulla. Un'amica(medico) mi ha parlato di forme particolari di diabete che prevedono altri tipi di esami.
La mia domanda è per altro: è possibile sviluppare le complicanze del diabete con un'iperglicemia lieve?
Vorrei sottolineare che sono seguita,solo che per il momento nessuno ne è ancora venuto a capo.
Cordialità