Utente 436XXX
Salve, sono in cerca di una gravidanza ma l'aumento dei casi di morbillo mi sta facendo riflettere sull'opportunità di rimandare il concepimento per sottopormi a vaccinazione. A tale proposito vorrei sapere quanto tempo bisogna attendere tra la somministrazione del vaccino e l'inizio di una gravidanza e quante dosi sono necessarie nell'adulto. Sul foglietto illustrativo del farmaco priorix è riportata l'indicazione di un mese, il medico mi ha parlato di 6 mesi. Preciso che sono già immune a rosolia e parotite (contratte naturalmente). Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
il Priorix che cita è un vaccino vivo attenuato contro la rosolia, il morbillo e la parotite.
Di dosi, per ottenere una solida copertura vaccinale se ne possono fare due a distanza di 30 gg o valutare un mese dopo la prima dose il livello di anticorpi contro MPR.
Nei soggetti che NON hanno avuto la rosolia da virus selvaggio, si consiglia di attendere tre mesi dopo la vaccinazione, considerando che le IgM possono persistere anche fino ad un anno.
In lei, che è già immune a quanto riferisce, il vaccino fungerebbe da richiamo contro il virus rubeolico e quello della parotite, le IgM dovrebbero comparire solo per il vaccino antimorbilloso e, stando alle linee guida, dopo un mese dall'ultima somministrazione (sempre che decida di fare il richiamo) non ci sono ostacoli al concepimento.
Se poi voglia aspettare tre mesi meglio ancora, per la sua tranquillità.
Il vaccino non si è dimostrato teratogeno in donne che, inconsapevolmente, erano state sottoposte alla inoculazione avendo già concepito.
E il vaccino stesso non è un valido motivo per considerare l'interruzione volontaria della gravidanza, se in corso.
Buona giornata.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la risposta. Quindi, per una maggiore tranquillità, trascorso un mese dalla vaccinazione si potrebbe eseguire il rubeo test per verificare le IgM per la rosolia, oltre alle IgM del morbillo per accertarsi della immunità raggiunta con una sola dose, è corretto? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Sarebbe sufficiente valutare il titolo delle IgM e delle IgG antimorbillose, dopo un mese.
Dal momento che dovrà fare il prelievo faccia anche la quantizzazione degli anticorpi anti Rosolia (IgM/IgG) e anti parotite (IgM/IgG).
Cari saluti e buona serata,
Dott. Caldarola.