Utente 424XXX
Salve dottore, sono una ragazza di 23 anni e all'età di 9 anni mi è stata diagnosticata una glomerulonefrite menbranoproliferativa di tipo 1 che mi aveva danneggiato anche il cuore scatenandomi ipertensione.. Oggi il cuore è ritornato come prima, grazie a Dio.. Ora sono in cura con prograf 1, 5 mg triatec da 2, 5 mg aprovel da 150 mg dilatrend 6, 25 deltacortene 5 mg e antra..
Proprio ieri il nefrologo mi ha sospeso l'aprovel e aumentatl il triatec.. Ovvero una cp da 2, 5 mg la mattina e una la sera..
Secondo lei è buona come terapia?
Vorrei un parere..

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
E' ben difficile giudicare a distanza un caso così complesso, ma penso di capire i motivi che possono aver indotto il suo nefrologo a semplificare così la terapia: la sua pressione ora è normale ? la proteinuria è scomparsa o molto ridotta ? allora è venuto meno il motivo per cui all'inizio avevano inserito due farmaci che, con meccanismo un poco differente ma in modo sinergico, agiscono per ridurre pressione e proteinuria.
Lei continui a prendere il Ramipril, alle dosi consigliate; che possono essere un poco ridotte se col caldo estivo ha sintomi di ipotensione, e verifica che la pressione scende sotto i 100 mmHg .
[#2] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Si al momento la proteinuria non c'è e la pressione è normale.. C'è il rischio che la pressione scenda troppo e collassi avendo aumentato la dose di triatec da 2, 5 mg a 5 mg?
O che la proteinuria si alzi?
[#3] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
L'effetto ipotensivo di 2,5 mg in più di Triatec dovrebbe essere analogo a quello dei 150 mg di Aprovel che non prendi più.
In ogni caso, la dose complessiva si può sempre abbassare; in base ai valori della pressione, come dicevo, se scende sotto i 100; o a eventuali sintomi che possono essere attribuibili a pressione bassa.
Il rischio che la proteinuria ritorni c'è, ma non è detto che dipenda dalla dose del farmaco.
La pressione deve essere normale, ma non è detto che sia vantaggioso averla bassa.
[#4] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Ah si? Quindi il 2, 5 mg di triatec in piú compensa l'aprovel che andrò a togliere?
[#5] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Esatto
Penso sia questa l'intenzione del suo nefrologo.
Semplificare senza nulla togliere all'efficacia della cura.
[#6] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Senta, un'altra domanda.. Secondo lei è troppo il dosaggio di 5 mg di triatec?
[#7] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Non c'è una regola fissa: i cardiologi danno dopo un infarto fino a 10 mg al giorno anche a persone non ipertese; si tratta di abituarsi gradatamente, e tu sei abituata. In genere si dà la dose "massima tollerata", cioè quella con cui una persona non si accorge dell'effetto ipotensivo; se invece -come già ho scritto- uno ha pressione bassa o capogiri, si riduce la dose, ma non si perde l'effetto nefroprotettivo.
Tranquilla: dalla terapia che hai scritto vedo che sei in buone mani.
[#8] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore.. Il triatec è anche un antiproteinuria?
[#9] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011

è stata una scoperta della ricerca italiana, del prof. Remuzzi di Bergamo, e dopo i suoi studi l'uso del Ramipril come antiproteinurico si è esteso in tutto il mondo. Immagino che sia per questo che continuano a dartelo anche se ora la pressione è normale.
[#10] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio ancora... Ma seondoLei ho possibilità di guarigione? Mi hanno detto che la glomerulonefrite membrano-proliferativa, la mia, di 1 grado sia la forma piú lieve..
E poi sento parlare di farmaci biologici..
[#11] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Le possibilità di guarire ci sono; non posso esprimermi sul suo caso in particolare.
I farmaci biologici si usano come farmaci di terza-quarta linea.
Non sono una bacchetta magica, ma se il suo problema dovesse ripresentarsi malgrado la cura col Prograf, i suoi nefrologi potrebbero ricorrere anche a quelli.
[#12] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Siccome soffro di tensione muscolare che si concentra soprattutto alla nuca provocandomi sbandamenti e vertigini.. Durante il periodo estivo mi conaiglia di coprire il collo con qualcosa? Non vorrei..anche perchè fa pure caldo
[#13] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Ecco, in questo campo il mio consiglio vale come quello della vicina di casa...
forse conta di più fare un po' di ginnastica armonica, e non stare sempre col collo teso davanti a un schermo !
[#14] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore,
Sono stata ricoverata tre giorni per controlli, in quei giorni ho fatto una flebo di ferro considerando che sono portatrice di trait talassemico e avevo il ferro un po basso.. Dove sono risultata allergica... A distanza di un mese ho ripetuto emocromo... E ho notato che i globuli rossi sono un po alti.. Ossia 5.82...
Globuli bianchi 14.60 Emoglobina 11.10 volume globulare medio 64 MCH 19.10 MCHC 29.70 RDW 17.10..
Mentre l'ematocrito 37.40 e le piastrine 239 sono normali... Ora sicuramente le porterò dal mio medico, però visto che siamo nel weekend vorrei un suo parere..
Lei pensa che un lieve aumento dei globuli rossi sia dovuto alla flebo di ferro? O cosa?
[#15] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Sono preoccupata...
[#16] dopo  
Utente 424XXX

Iscritto dal 2016
Dimenticavo.. L'esame delle urine è tutto ok, solo che ho 0.10 di emoglobina nelle urine..
Cosa può essere? Può dipendere dal fatto che ho fatto le analisi dopo una settimana dal ciclo?