Utente 449XXX
Salve Dottore, mi piacerebbe avere un suo parere. Sono di 27 anni alla 9 settimana di gravidanza, da 3 anni e mezzo assumevo citalopram per un disturbo di ansia e il farmaco mi è stato piuttosto utile. la mia psichiatra e ginecologo mi hanno invitato a sospendere assolutamente il farmaco, così in 15 gg sono stata costretta a scalare le mie 12 gocce, dalla definitiva sospensione sono passati 9 gg con oggi e da quel giorno mi sono comparsi delle specie di capogiri, cioè non ho senso di disequilibrio o stanza che gira ma avverto una strana sensazione girando gli occhi e la testa. La psichiatra dice potrebbero esser Sintomi da sospensione, sono anche più irritabile, deve resistere perché non è nulla di drammatico. La pressione si mantiene sui 100/105-65 non so se possa essere responsabile di questi sintomi dal momento che anche prima di eliminare completamente elopram era così e non avevo questi "capogiri", anche perché per dire mia sorella la porta 90-50 e non lamenta ciò è anche perché per esempio non avverto problemi alzandomi di scatto e simili. Inoltre questa sensazione la accusavo talvolta anni fa prima di iniziare la cura. Alla luce di ciò, Le chiedo: l'ipotesione potrebbe causare ciò o ritiene siano i famosi sintomi di interruzione (avvenuta peraltro in modo repentino)? I medici non danno peso ai miei problemi e non lo trovò giusto, pensano solo che debba tutelare la gravidanza e sono d'accordo però almeno spiegarmi perché possono presentarsi questi problemi e se sono transitori me lo dovevano. Io intanto ho intenzione di fare una psicoterapia non avendo poi possibilità di prendere farmaci perché loro dicono che solo in caso di malessere molto grave e invalidante si prendono in gravidanza visti i problemi su gestante e feto
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi sulla opportunità di continuare il Citalopram in gravidanza può telefonare all' 800.88.33.00 che è il numero della Tossicologia del Giovanni XXIII di Bergamo, dove H24 colleghi sempre aggiornati danno informazioni sul reale pericolo di assunzione di farmaci in gravidanza.
In quanto alla sua sintomatologia potrebbe essere un embricarsi della sua ipotensione e dell'astinenza da Citalopram.
Racconti ai colleghi del numero verde la sua storia e alla luce di quello che le diranno, contatti il suo ginecologo e il suo Psichiatra.
Mi faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
449358

dal 2017
Chiamerò anche se purtroppo avevo già chiamato e mi avevano dato il via però chi mi segue non è d'accordo purtroppo. In uno. In ogni caso credo sia più per la sospensione poiché mi capita di averle anche quando misuro la pressione e magari sta a 115-70. Comunque grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mi scusi: ma chi la segue?
E' un guru della psichiatria? O della Farmacologia?
Si rivolga ad uno psichiatra: mi pare la cosa più logica.
La Scienza è scienza ed ha le sue certezze: e non si possono mettere in discussione se non si hanno titoli e se non si sono fatte ricerche ad hoc. Sulla base di una stupida opinione personale.
Non è corretto.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
449358

dal 2017
Si mi segue una psichiatra e mi ha detto mi. Può assolutamente prendere niente anzi quando le ho detto dei miei sintomi ha detto: sopporti non è niente di insormontabile! E mi ha detto che ssri aumentano il rischio di emorragia post partum
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Allora cambi Psichiatra.
Una psichiatra che non si interessa del malessere psichico dei suoi pazienti, non è degna di esercitare questa specializzazione.
La attività antiaggregante dell'SSRI citalopram è più teorica che reale: in caso contrario lo useremmo come efficace antiaggregante nelle terapie cardiologiche con disturbi d'ansia.
Al posto di aspirina e clopidogrel.
Ho visto pazienti entrare in sala operatoria per interventi in elezione molto complessi e l'SSRI o l'SNSRI che assumevano è stato sospeso il giorno prima dell'intervento programmato.
Lo dica pure alla "Psichiatra"
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
449358

dal 2017
Infatti ho deciso di temporeggiare un mesetto sia perché così termina il primo trimestre cioè il più delicato e sia per vedere se effettivamente sono sintomi da smaltimento. Altrimenti cambierò specialista. Inoltre mi ha detto che aumenta possibilità di gestosi. Grazie comunque a Lei