Utente 454XXX
Salve ho 22 anni e da parecchi mesi che ho uno strano dolore al petto, precisamente piu verso il lato sinistro. Questo dolore somiglia a delle fitte, una dopo l'altra k aumento con la respirazione e mi da il senso di pienezza. Solitamente mi capita di soffrire di questo dolore dopo aver mangiato, spesso di sera. Questo dolore va a peggiorare se sono all'impiedi o seduta, invece quando mi sdraio sto moglto meglio e sembra quasi essere passato, ma quando mi rialzo ricomincia, e inoltre devo sdraiarmi sul lato sinistro o dentro xk in posizione supina è peggio.
Inoltre soffro di tachicardia, quando faccio le scale mi affatico molto e mi viene un grande affanno e quando mangio sento i battiti piu accellerati.
Cosa potrebbe essere? Vi prego aiutatemi a capire!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
se mi spiegasse che cosa intende per K - XK ed altri criptogrammi potrei risponderle con cognizione di fatto.
Le ricordo che la comunicazione non verbale ma scritta si fonda su un linguaggio che sia fruibile immediatamente per chi legge, sennò meglio utilizzare un codice segreto e fornire la chiave per decifrarlo.
A presto.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 454XXX

Iscritto dal 2017
Mi scuso, è stato un errore di battuta al quale non avevo fatto caso. Comunque ho 22 anni e da parecchi mesi che ho uno strano dolore al petto, precisamente piu verso il lato sinistro. Questo dolore somiglia a delle fitte, una dopo l'altra che aumento con la respirazione e che mi danno il senso di pienezza. Solitamente mi capita di soffrire di questo dolore dopo aver mangiato, spesso di sera. Questo dolore va a peggiorare se sono all'impiedi o seduta, invece quando mi sdraio sto moglto meglio e sembra quasi essere passato, ma quando mi rialzo ricomincia, e inoltre devo sdraiarmi sul lato sinistro o dentro perchè in posizione supina è peggio. Questo dolore dura circa una serata e la nottata. La mattina dopo sento quella parte solo un pó indolenzita.
Inoltre soffro di tachicardia, quando faccio le scale mi affatico molto e mi viene un grande affanno e quando mangio sento i battiti piu accellerati.
Cosa potrebbe essere? Vi prego aiutatemi a capire!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
penso che lei abbia una componente ansiosa tutt'altro che trascurabile.
In ogni caso il dolore che descrive non è in alcun modo di origine cardiaca. I dolori trafittivi non lo sono mai.
Indaghi piuttosto sul suo stomaco perchè potrebbe essere una forma di esofagite da reflusso associata ad un'ernia iatale.
Inoltre parli con il suo curante per programmare una routine ematochimica (per escludere per esempio che lei sia anemica) e un ecocardiogramma color doppler.
Se vorrà mi faccia sapere.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.