Sintomi

Buonasera, vorrei scrivervi alcuni sintomi insoliti che ho. È da un anno che ho almeno 1 volta a settimana (a volte anche 2 volte) un raffreddore forte che dura un giorno solo, ma mi fa stare veramente male. E così per un mese circa poi non ho più niente e dopo 2/3 mesi di nuovo raffreddore forte minimo una volta a settimana. In più non so se può essere collegato al fatto che ho la tachicardia a seconda di cosa mangio, e questo l'ho scoperto smettendo di mangiare le "spinacine" quelle surgelate visto che le ultime volte che le mangiavo dovevo andare a letto dopo perché non stavo in piedi da quanto mi sentivo battere il cuore.. per far capire meglio io non mangio regolare e quasi sempre cibi già pronti..e poi, questo da 5 o 6 anni, ho quasi sempre mal di testa leggero a volte forte e a volte a fitte forti ma è già da tanto.. vi scrivo perché spero che qualcuno mi dica cosa fare io l'ho detto alla mia dottoressa e lei mi ha detto che non lo sa.. grazie dell'attenzione
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve.
Mi scusi, ma da quando ha smesso di mangiare le Spinacine la tachicardia le è passata?
Mi faccia sapere.
Buona giornata,
Dott. Caldarola
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Caldarola
Sì, da subito perché la tachicardia la avevo solo dopo aver mangiato. E ieri sera dopo cena lo stesso tachicardia però ho mangiato altre cose (mozzarella,Carote,fragole e panna)
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signora,
a prescindere dal fatto che lei non riporta che tachicardia le venga dopo aver mangiato, tenendo conto che un aumento della frequenza cardiaca entro certi limiti è del tutto fisiologico in fase post - prandiale, mi pare che lei tachicardizzi anche con altri cibi e non solo con le spinacine.
Ieri sera ha tachicardizzato anche con la mozzarella, le carote e le fragole con la panna...
Quanti battiti/m?
In quanto al suo sporadico raffreddore, sarebbe bene che si facesse valutare da un ORL dato che potrebbe trattarsi di una forma vasomotoria o di origine allergica: in ogni caso le sue alte vie respiratorie hanno bisogno di essere studiate da uno specialista.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa