Utente 752XXX
Gentili Dottori,

vi descrivo gli episodi che mi portano a chiedere il vostro parere. Vado regolarmente dal dentista perchè porto l'apparecchio ai denti. Lunedì sono andata per la pulizia e il dottore che doveva farla è entrato e ha trovato guanti e mascherina già pronti sul tavolo, alla mia domanda sul fatto che fossero "usati", mi è stato risposto di no e che si trovavano lì perchè le assistenti gli preparano prima tutto il materiale. Sono tornata il giorno seguente per la rimozione dell'apparecchio e la dottoressa che mi segue, diversamente da chi mi ha effettuato la pulizia, ha preso i guanti da una confezione situata all'interno del cassetto. Perchè anche a lei i guanti non erano stati già precedentemente preparati come nell'altro caso? Forse i guanti del dottore che mi ha fatto la pulizia erano già stati usati? Vi chiedo questo: se i guanti erano già stati usati e fossero stati sporchi di sangue di qualcun'altro, il contatto con il mio sangue può rappresentare un rischio di contrarre il virus dell'hiv?
Attendo fiduciosa un vostro parere.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
12% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente non vedo perchè da tal sede dovremmo andare contro a quanto asserito dal medico e pertanto il rischio da lei paventato è nullo.
[#2] dopo  
Utente 752XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori,

ringrazio per la risposta.
Il mio quesito non intendeva andare contro a quanto affermato dal dottore.
Semplicemente mi chiedevo se qualora un dottore, come il dentista, usasse guanti "riciclati" oppure lavorasse addirittura senza guanti, questo comportamento costituisse un rischio per la trasimissione di virus come Hiv o epatiti.

Cordiali saluti.