Utente 870XXX
A seguito di un rapporto orale (attivo e passivo)non protetto con una prostituta, ho consultato uno specialista venereologo. Questi, dopo esame obiettivo ed una serie di domande relative all'incontro e sul paese di origine dell'intrattenitrice (est europeo), mi ha prescritto i seguenti esami: VDRL, TPHA, anticorpi anti-FTA IgG, nonchè tutti i markers per epatite (HBsAg, HBsAb, HBeAg, HBeAb, HBcAB e HCV Ab). Tutti i predetti esami, effettuati 5 settimane dopo il rapporto a rischio, sono risultati negativi. Dovrò ripeterli tra 45 gg.
E' il caso di sottopormi anche al test per HIV (anche se lo specialista ha ritenuto non prescriverlo)? Quali i reali rischi di un contagio non essendoci stato un contatto con sangue (non avevo alcuna escoriazione o ferita in bocca nè era presente mestruo).
Il test eventualmente potrei farlo presso laboratorio privato o è necessario recarmi presso struttura pubblica.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Segua i consigli del suo Venereologo: il miglior indirizzo per questa sua situazione ed abbia fiducia nel suo percorso diagnostico.
ogni ulteriore dubbio va chiarito con il medesimo specialista che meglio di noi dalla sede telematica potrà calutare tutti i rischi del suo caso.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it