Utente 914XXX
Gen.le dott.re,
sono un ragazzo di 23 anni che da qualche mese si sta preoccupando un pò troppo. Le spiego: circa un anno fa , in un momento difficile della mia vita, ho avuto dei rapporti completi omosex con 2 persone conosciute sul web. Ma non mi sono mai preoccupato di niente. Le preoccupazioni sono sorte quando il 23 maggio08 ho fatto un tatuaggio. Un paio di giorni dopo mi è venuta un pò di febbre e per un pò sono stato con diarrea e mal di stomaco. Da quei giorni sono entrato in panico, perchè ricercando sul web le possibili cause mi usciva ripetutamente la parola HIV. In questi mesi ho fatto diversi testsHIV, tutti i centri privati diversi, uno a luglio, uno a settembre, uno a ottobre e l'ultimo il 24 novembre (come vede a 6 mesi precisi dal tatoo),quest ultimo comprensivo di epatite BeC, tutti NEGATIVI.
Secondo lei dopo 6 mesi dal tatoo e dopo un annetto da quei maleditti incontri sono fuori pericolo? Ho costantemente paura che i centri non siano buoni o che abbiano sbagliato o che abbiano solo scritto negativo ma non hanno fatto mai il test (prendendosi solo i soldi). Vorrei andare a rifare un altro test in un altro centro. Lei che ne pensa? A queste paure ultimamente si è aggiunta la paura dei "falsi negativi" (che ricercando su internet ho visto che esistono). Poco tempo fa, attraverso alcuni esami di routine del sangue, emocromo, si è riscontrata una leggera microcitosi (cioè più globuli rossi e più piccoli) i medici hanno detto che si tratta di una cosa ereditaria e che non porta problemi, ma io mi chiedo se è una cosa ereditaria come è possibile accorgersene solo dopo 23 anni??? e inoltre è possibile che questa microcitosi possa compromettere l'esito del test HIV? e come ultima domanda, sempre durante gli esami del sangue è stata riscontrata un TAS 250 dove il max era 200. è possibile ke gli anticorpi in più siano quelli dell'HIV??? e dai test risulto negativo perchè sono appunto un "falso negativo"?? Lo so forse sono un confuso ma non so + cosa pensare,...ho paura sono depresso e non riesco a reagire ed andare avanti, ho paura per me e per la mia ragazza tanto che da molto non facciamo l'amore perchè io mi blocco. Aspetto una sua risposta. Intanto le mando i miei più
CORDIALI SALUTI

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Il TAS non c'entra nulla e riguarda il titolo antistreptolisinico che può aumentare in situazioni tipo tonsilliti da streptococco.

In relazione alle sue paure la invito a stare tranquillo perchè per il test HIV se ne deve fare uno al 40° ed un successivo al 100° giorno dal fatto, quindi avendo fatto l'ultimo test dopo sei mesi, risultato negativo, questo è del tutto definitivo.

La invito comunque a leggere questo articolo sulle modalità di trasmissione HIV:

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=58099
Un saluto

A. Baraldi