Utente 457XXX
Gentili Medici,
vi chiedo un parere inerente la mia situazione: a 23 anni sono stata sottoposta ad un intervento di Lefort 1 e frattura di Obwegeser al Gemelli di Roma (plesso integrato Columbus). L'intervento è andato benissimo ma il post operatorio, con la bocca chiusa da fili di metallo, visite settimanali con "apertura" dei fili e ripristino della situazione di chiusura, la dieta liquida, i dolori, non poter parlare e molte altre situazioni non mi hanno lasciato un bel ricordo.
Oggi, 12 anni dopo, e innumerevoli carie dopo (mi avevano avvertito del fatto che avrei sviluppato una tendeza alle carie dopo l'intervento dovuta alla presenza di queste placche), mi chiedo se sia necessario procedere all'intervento di rimozione delle placche e delle viti. E in cosa consista. La mia degenza è stata piuttosto lunga e ho recuperato pienamente le piene funzioni dopo 8 mesi/un anno.
Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione,
cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Novelli
20% attività
8% attualità
0% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gentile utente, chi le ha detto che le placche utilizzate per l'intervento di chirurgia ortognatica aumentano la probabilità di avere carie, le ha detto una falsità. Non c'è alcun rapporto tra carie e placche che peraltro sono in titanio come gli impianti osteointegrati che si utilizzzno in implantologia. La rimozione delle stesse dopo 12 anni può essere molto difficoltosa poichè le placche e le viti utilizzate spesso vengono intergrate e coperte dall'osso. Quindi se non per altri motivi non rimuoverei le placche con la sola l'indicazione, sbagliata, alla prevenzione dello sviluppo di eventuali altre carie.

Cordiali Saluti