Utente 461XXX
Salve ,sono molto preoccupato, allora circa 25 giorni fa ho avuto un rapporto sessuale protetto e orale non protetto con una ragazza di cui non conosco lo stato sierologico ma che ho considerato a rischio malattie infettive dopo che ho conosciuto il suo passato. Alla fine del rapporto mi sono accorto che avevo un taglio con la crosta alla base del pene quindi non coperto dal profilattico. dopo qualche giorno ho avuto un infezione urinaria da escherichia coli , adesso dopo 25 giorni mi sono uscite delle palline sulla guancia ho fatto un ecografia e mi hanno detto che sono dei granulomi dovuti a un processo flogistico infettivo, in piu i linfonodi del collo e ascelle sono reattivi.Mi sono uscite molte bollicine che mi prudono molto. secondo voi posso aver contratto qualche malattia infettiva come hiv ? questi sintomi possono essere legati a questo rapporto sessuale ? sono molto preoccupato, spero che possiate darmi qualche consiglio . grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
se lei ha avuto un rapporto anche non protetto, sebbene orale, con una partner che considera a "rischio infettivologico, ha avuto per conseguenza un rapporto a rischio per tutte le MST.
Nel rapporto orogenitale il rischio di HIV è minimo ma va tenuto in considerazione.
Non posso esprimermi su quelli che definisce granulomi infettivi con reazione linfonodale consensuale perchè bisognerebbe che li vedessi.
Nè è possibile fare diagnosi ipotetiche via web.
Il consiglio più saggio che le si può dare è di rivolgersi ad un, notoriamente efficiente, centro per MST della sua Città, dove colleghi esperti ascolteranno il suo racconto anamnestico e la screeneranno per le MST più frequenti con i metodi giusti ai tempi stabiliti.
Altra possibilità è che lei si rivolga privatamente ad un Infettivologo di sua fiducia.
Tertium non datur.
Se vorrà ci faccia sapere.
Saluti cari,
Caldarola.