Utente 931XXX
Salve,
in sintesi il mio problema. Da oltre due anni , soffro, dapprima in primavera ed autunno (ora ogni momento è buono) di improvvisi e repentini abbassamenti di voce persistenti per giorni e non sempre abbinati a mal di gola , tosse o bronchite. Cercando di approfondire ho scoperto mediante tampone di aver contratto lo streptococco (poi debellato con la penicillina) e, per puro caso, in coincindenza del fenomeno ho effettuato simultanemente un nuovo tampone ed un prelievo sanguigno con test sui valori di possibili allergie. Tampone negativo ma valori/allergia risultati superiori a 500 e, ad un primo riscontro, non pare trattarsi di allergie comuni (graminacee, alimentari ecc..) ma di sostanze con le quali evidentemente entro in contatto sporadicamente. Vorrei sapere come , ma soprattutto dove, poter effettuare controlli più specifici (sono di Roma) e se, in base alle vs esperienze passate, si sono verificati casi di allergie abbiante a fenomeni di raucedine persistente. Attendo cortesi riscontri. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
"valori/allergia" non e' il nome tecnico di un esame. Erano forse le IgE totali?

Bene in tal caso adesso dovra' cercare le IgE specifiche, con esami sul sangue (vecchia dizione: "rast") o test cutanei (prick test). Sara' l'allergologo a decidere quale gruppo di allergeni testare.

Un edema laringeo che coinvolga le corde vocali puo' dare abbassamento di voce. Nei bambini piccoli va peggio, rischiano di soffocare.



[#2] dopo  
Utente 931XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la sua risposta Dr. Bianchi.
Si mi riferivo alle lgE totali.
Farò a breve una visita allergologica ed una laringoscopia per approfondire.