Utente 464XXX
Salve, mi chiamo Alessia e due settimane fa a seguito di un improvviso e lancinante dolore alla gamba destra, mi è stata diagnosticata la trombosi venosa profonda, ora sto assumendo anticoagulanti (Xarelto 15 mg) due volte al giorno per tre settimane e poi mi hanno prescritto lo Xarelto da 20 mg una volta al giorno per ulteriori 4 settimane, dopodiché devo effettuare i controlli di routine inerenti al caso, inoltre indosso la benda elastica compressiva. Ora in questi giorni ho notato che le gengive sanguinano spesso e molto (credo sia un effetto dell'anticoagulante) e quando sono in piedi (a volte anche indossando la benda) da un paio di giorni la gamba diventa più scura, diventa sul color violetto, ovviamente quando poi quando la stendo ritorna normale, sono stata di nuovo dal dottore ma non mi ha detto nulla di particolare. Quando cammino e quando le gambe sono stese questo non succede, sento solo ogni tanto come delle pulsazioni sulla gamba. Quando ho la gamba stesa, faccio anche dei piccoli esercizi per tenere attiva la circolazione come ad esempio muovere il piede avanti e indietro. Cosa posso fare per migliorare la mia condizione? Dovrei seguire una dieta particolare? Prima di tutto ciò mi ero anche messa a dieta e ho perso 5 kg, cosa tra l'altro che sto continuando.
Riguardo la mia famiglia, mia madre soffre di varici e in passato ha eseguito anche interventi chirurgici per la rimozione delle stesse, ma non ha mai avuto la TVP, mentre la sorella di mia nonna (da parte di mia madre), ha avuto un episodio di TVP. In generale io sono sempre stata in buona salute a parte il fatto che soffro di problemi di circolazione, più che altro gonfiore (soprattutto in estate o quando sto troppo seduta, ho fatto per tredici anni la ragioniera) e pesantezza. Il periodo invernale è più sedentario, mentre negli altri periodi soprattutto primavera ed estate faccio lunghe passeggiate in bicicletta. L'estate scorsa ho fatto un lungo viaggio in auto con mio marito, quasi tre giorni, dopo tale periodo avevo delle gambe molto gonfie. Di seguito sono a trascrivere i valori degli esami del sangue che ho fatto quando mi hanno diagnosticato la TVP.

- P-CRP (Proteina C reattiva)

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
sarebbe utile avere maggiori informazioni riguardo il reperto ecocolordoppler, soprattutto relativamente alla localizzazione ed estensione del processo.
Una calza elastica potrebbe essere più efficace, sicura e confortevole rispetto alla elastocompressione ottenuta mediante applicazione di nendaggio, che per quanto ben posizionato non offre le stesse garanzie di stabilità ed uniformità di azione.
Le comsiglierei infine di sottoporsi anche alla valutazione di un ematologo esperto in problematiche coagulative per un opportuno monitoraggio del piano terapeutico, per lo studio di eventuale sindrome trombofilica (tendenza alle trombosi) e non ultimo per valutare eventuali interferenze generate dal regime dietetico intrapreso.