Utente 465XXX
Buongiorno,
accidentalmente durante le normali manovre di sgombro del riunito odontoiatrico, sono stata punta dalla fresa attaccata alla turbina, al termine di una seduta di igiene dentale. mi sono punta sul dorso del dito, mi è uscita una goccia di sangue. Premetto che portavo regolarmente i guanti. La fresa ad occhio nudo sembrava pulita ma ovviamente non era sterilizzata, era utilizzata. La seduta era finita da circa 10 minuti. Ho fatto uscire un pochino di sangue e lavato le mani. Che rischi corro di infezione? Dalla cartella, l’anamnesi del pz risulta pulita.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, comunichi per iscritto al suo datore di lavoro l'accaduto e segua le sue istruzioni. Il rischio zero non esiste, per cui le consiglio degli esami ematochimici di controllo tra 6 mesi e non si sottoponga a donazione di sangue senza comunicare l'accaduto.
[#2] dopo  
Utente 465XXX

Iscritto dal 2017
Non sono ancora esperta di questo lavoro, mi correggo: Mi sono punta con l’ablatore per il tartaro. A occhio nudo non mostrava nulla, sembrava “pulito” di sicuro non c’erano grandi quantità di sangue o di altro materiale. Puó cortesemente spiegarmi un pochino più nel dettaglio cosa rischio? È un rischio alto o basso? Non essendo una siringa il rischio è più basso? lo so che il rischio non è zero per questo vi ho scritto, vorrei solo una spiegazione un pochino più ampia! Spero che mi riesca a tranquillizzare un pochino. La ringrazio infinitamente
[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Visto che non c'è rischio zero e non possiamo nemmeno stimare altri numeri, lascio al suo datore di lavoro la possibilità e la scelta di applicare i corretti protocolli, per questo ritengo importante la immediata comunicazione scritta.