Utente 465XXX
Buonasera, vorrei sottoporre alla vostra attenzione il mio caso... a Febbraio 2017 resto incinta e così all’inizio di Aprile eseguo tutti gli esami ematici del caso.. tutto nella norma tranne che per la toxoplasmosi... di seguito gli esiti... IgG: 260 UI/ml (sogg non reattivo 8)... IgM: 0.62 index (negativo inf a 0.55 - Cut off 0.55-0.65 - positivo sup a 0,65) così mi consigliano di fare anche il test di avidità, che io eseguo... test avidità IgG: 94.5% (>35% infezione superiore a sei mesi - 30-35% infezione possibile durante gli ultimi 4 mesi - < 30% infezione possibile entro gli ultimi 2 mesi)... mi tranquillizzo! Purtroppo a 26 settimane perdo la mia bambina... morte in utero.. in clinica dove ho partorito hanno ripetuto tutti gli esami tra cui quelli della Toxoplasmosi.. IgG: 164 UL/ml (sogg non reattivo 8) - IgM: 0.91 index (negativo inf a 0.55 - Cut off 0.55-0.65 - positivo sup a 0,65). Le mie domande sono le seguenti... è possibile che a distanza di 4 mesi i valori delle IgG non siano scendi per niente? è possibile che l’infezione si sia riattivata? Posso affrontare con i medesimi valori una nuova gravidanza? Esistono altri esami che posso fare per approfondire? Premetto che sto già facendo altre visite mediche/controlli per cercare di trovare la causa dell’aborto in modo da poter affrontarle un’altra gravidanza... ed poter realizzare il sogno di diventare mamma.. ma sulla questione della Toxo i due ginecologi a cui mi sono rivolta hanno pareri contrastanti... a questo punto credo serva il parere di uno specialista in materia.. grazie per l’attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Carissima Signora,
mi spiace per l'accaduto. Mi creda.
In quanto al suo quesito, con una avidità così alta e IgM così basse lei non ha perso la sua bambina per la toxoplasmosi.
C'è poco da disquisire perchè la situazione mi sembra infettivologicamente cristallina: lei è immune dalla Toxo per la presenza di un titolo protettivo di IgG; le IgM non solo possono restare in circolo fino a più di un anno (in genere 8 - 9 mesi) ma per valori così bassi non è da escludere che si tratti di una cross reaction, cioè di un falso positivo per interferenza con il test specifico di altri tipi di anticorpi.Comunque l'ultimo valore riportato è irrilevante.
Le ripeto non c'è da avere pareri contrastanti con questi dati: piuttosto i Ginecologi scavino a fondo sulle possibile altre cause dell'accaduto.
Un esame autoptico del feto (scusi la crudezza, so di farle male) sarebbe stato molto utile come pure una valutazione istologica della placenta e del funicolo.
Per l'infettivologo può concepire: la Toxo. non è un problema con le sue basse IgM che ritroverà anche tra altri quattro mesi, verosimilmente.
Questo è il parere che mi chiedeva.
Spero di averle dato una dritta.
Carissimi saluti,
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 465XXX

Iscritto dal 2017
Gentilissimo Dottore, La ringrazio per la chiarezza della sua risposta che mi ha alquanto tranquillizzata almeno per quel che riguarda la toxo. Purtroppo l’esame autoptico del feto non mi è stato consigliato e io non avendo esperienza non ho insistito nel richiederlo. L’esame istologico della placenta invece riporta la seguente diagnosi: “ Cordone trivascolarizzato , membrane amniotiche nei limiti della norma. Decidua con aree ianilizzate, vasi a parete ispessita”. Grazie per la disponibilità