Utente 413XXX
Salve egr. Dottori,
la mia compagna da quasi un anno assume tutti i giorni dopo colazione circa 10 mg di zinco e 75 mg di selenio,
poichè non ha alcuna intenzione di sospendere l'assunzione ma anzi di continuare a tempo indeterminato, su mia insistenza ne ha parlato col suo medico di famiglia il quale le ha detto, senza farle le analisi del sangue, che può continuare su questa strada.
Io ad esempio sapevo che un eccesso di zinco può causare problemi di anemia perchè provocherebbe carenza di rame e conseguentemente non assorbimento di ferro;
potete dirmi cosa ne pensate voi in merito?
Il dottore probabilmente ha consigliato male o anche secondo voi non ci sono problemi/controindicazioni?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Michele Vitiello
24% attività
8% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Prenota una visita specialistica
Buongiorno, gli integratori vanno presi tutti a cicli , per cui qualche mese di sospensione serve .
Per avere certezza se ha un eccesso di zinco o selenio può tranquillamente fare un prelievo del sangue e misurarne la concentarazione sierica .
Cordialmente dr Michele Vitiello
[#2] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2007
Salve Egr. Dr. Michele Vitiello,
grazie per la cortese risposta e il gradito consulto,
chiederò alla compagna di seguire il consiglio delle analisi del sangue.

Mi perdoni ....... gli integratori vanno assunti a cicli perchè possono danno assuefazione o per "non intossicare" l'organismo ??

Ad esempio so che a mio fratello che assume zafferano in compresse da quasi 4 anni sotto controllo medico, il dottore gli ha detto che non solo non deve fare pause di sospensione ma che farle potrebbe poi portare a non avere più i benefici (o averne di meno) che al momento lo zafferano gli sta dando.

Grazie ancora e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Michele Vitiello
24% attività
8% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Buongiorno, mancano degli studi a riguardo della loro capacità di accumulo . Pertanto sospenderli ciclicamente si da tempo agli emuntori di evitare tossicità indotte da questi prodotti .