Utente 384XXX
Salve, ho 35 anni e da molto tempo sto riscontrando alcuni problemi. Credo che il problema maggiore sia il mio occhio destro. Premetto che sono miope a sx -3,25, dx -1,75 più lieve astigmatismo. Il problema che riscontro è che per trovare concentrazione devo chiudere l'occhio destro. Lo so è strano e non riesco a spiegarmelo nemmeno io. Fatto sta che se io voglio leggere oppure guardare la TV devo chiudere il destro ed allora tutto fila liscio. Altrimenti non ho alcuna possibilità di concentrarmi su ciò che leggo o guardo. Se per esempio faccio una passeggiata, ovviamente tengo entrambi gli occhi aperti ma mi sento fuori dal mondo perché non posso concentrare lo sguardo su niente e per rilassarmi devo tenere gli occhi bassi ma senza focalizzarmi su nulla. Tipo avere lo sguardo perso nel vuoto. Se provo ad osservare attentamente con entrambi gli occhi avverto subito fastidio ai muscoli oculari che poi diventa dolore, bruciore, mal di testa e pressione sulle tempie. Perdonatemi ma questa cosa sta veramente compromettendo la qualità della mia vita. Spero vivamente che potrete aiutarmi. Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
la sua anisometropia , cioè la differenza di refrazione tra un occhio e l'altro fa si che ci sia un occhio molto DOMINANTE sull'altro

esegua per piacere una visita medica specialistica oculistica
e una valutazione ortottica

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico di base curante. I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione. Vedi le Linee Guida per l'uso dei consulti online.