gatto  
 
Utente 350XXX
Gentili medici, due giorni fa in Thailandia a Bangkok sono stato "investito" da un gatto randagio che mi ha tagliato la strada in quanto pensava che gli stessi dando del cibo. Ci siamo scontrati all'altezza della gamba. Indossavo scarpe e pantalone e in verità non ho sentito pungermi.
Era un gatto comunque di zona che è in contatto con altre persone in quanto sembrava abituato alla presenza di persone.
Tornato in albergo ho controllato ma non mi sembrava ci fossero graffi sul polpaccio o sul piede e neanche la presenza di sangue. Due giorni dopo ho notato un piccolo punto rosso accanto all'unghia dell'alluce ma in realtà non so se può essere collegata allo scontro avvenuto con il randagio. Sembra più un punto rosso sottopelle ma non sono sicuro.
Sentito il mio curante al telefono mi ha detto che non devo fare nulla in quanto per rischiare rabbia o tetano avrei dovuto notare sangue sicuro e in più la ferita deve essere profonda.
Siete d'accordo con il mio curante o devo prendere in considerazione l'ipotesi di fare qualche profilassi?
Grazie mille e saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se ha la possibilità di controllare il gatto per 10 gg e lo stesso è vivo al 10mo giorno, può abbandonare ogni timore di rabbia.
Ciò perchè così sarà obbligato a rifocillare il pelosetto.
In ogni caso mi pare che anche se il suggerimento non sia di possibile attuazione, non abbia nulla da temere: se un gatto graffia o morde non passa inosservato e non le lascia un puntino rosso vicino all'unghia del primo dito del piede.
Perciò anche io la invito alla tranquillità: adotti il gatto si farà un amico fedele, pulito e da cui non dovrà temere "colpi bassi".
Cari saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo dottor Caldarola,
non è la prima volta che mi risponde e come sempre è professionale e rassicurante.
Io amo i gatti e ne possiedo due.
Purtroppo non ho la possibilità di seguire il micio da vicino in quanto ci siamo spostati.
Trovandomi nel sud est asiatico so che la rabbia non è stata ancora debellata e dunque mi sono impensierito.
Bene, allora seguirò il suo consiglio e mi tranquillizzo.
RinnovandoLe la mia stima più sincera e i miei ringraziamenti, Le auguro una buona serata.