Utente 164XXX
Salve dottori,
mia madre è una donna si 60 anni diabetica, circa una settimana fa ha fatto una scintigrafia alla tiroide, ecco il risultato:
I valori della captazione tiroidea del radioiodio sono ai limiti superiori della norma. Il tireoscintigramma mostra una ghiandola in sede, di morfologia conservata e di dimensioni lievemente aumentate. La distribuzione intraparenchimale del radiopertecnetato risulta disomogenea per la presenza di una lacuna di ridotta fissazione a carico del polo inferiore del lobo di destra; reperto analogo si osserva a livello paraistmico di sinistra. Il quadro scintigrafico ed i dati in nostro possesso depongono in prima ipotesi per una condizione di gozzo nodulare al quale verosimilmente si associano aree ipocaptani (noduli freddi); utile ulteriore approfondimento diagnostico con esame ecocolordoppler. Cosa ne pensate ??
[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
La Scintigrafia Tiroidea, oggi viene indicata in pochi e selezionati casi.
Tra le indagini di primo livello ci sono il profilo ormonale ed anticorpale, nonché un esame ecografico.
Inoltre, sarebbe fondamentale conoscere il problema che ha indotto ad eseguire tale indagine.