Utente 321XXX
Salve,
ho 40 anni e ho 11 diottrie di miopia all'occhio destro con foro maculare lamellare ma tuttora vedo 10/10 con correzione. L'oculista tempo fa aveva notato un corpo vitreo disomogeneo. Pochi giorni fa ho avuto un piccolo trauma al'occhio destro che ha provocato il distacco del vitreo e ho iniziato a vedere le miodesopsie. L'oculista dice che la retina sembra non sia stata danneggiata e mi consiglia un altro controllo fra un mese. Ho due domande:
1) in questa situazione è aumentata la mia probabilità di futuro distacco della retina o di foro maculare completo?
2) c'è la possibilità che nei prossimi giorni aumentino le miodesopsie?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,

in linea teorica le sollecitazioni sulla retina possono aumentare il rischio di distacco di retina e di vitreo con aumento delle miodesopsie. È corretto il controllo dopo un mese.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Capisco, la difficoltà di un consulto online ma mi permetta un'ultima domanda perché la mia ansia è tanta. Se il distacco del vitreo posteriore fosse totale (sul referto c'è scritto "distacco posteriore del vitreo" senza specificare se è totale o parziale) non dovrei per lo meno aver risolto il problema del foro maculare visto che il vitreo non aderisce più alla macula e non ci sono più trazioni su questa parte dell'occhio? Mi scusi se la domanda può essere stupida, sto cercando di capire la mia situazione.

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
il foro maculare miopico non è legato al vitreo ma alla membrana limitante interna, che si può valutare solo con OCT.