Utente 971XXX
Buongiorno. dall'età di circa 10 anni ho degli xantelasmi situati nella parte inferiore di entranbi gli occhi. Due settimane fa ho eseguito un intervento con il laser per eliminarli. Dopo circa una settimana dalla caduta di tutte le crosticine, la pelle sottostante si presenta con delle piccole chiazze a forma di cerchietti di colore più chiaro circondate da una superficie di pelle di un colore rosa vivo. Ho il timore che gli xantelasmi non siano andati via del tutto. Vorrei sapere se la presenza di quei "cerchietti" più chiari rientra nella normalità oppure se rappresenta il sintomo di un intervento non riuscito completamente. Quanto tempo dovrà passare perchè la pelle acquisisca un aspetto uniforme? Purtroppo sono fuori città e non posso consultare il medico che ha eseguito l'intervento. Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Impossibile dall sede telematica per svariati motivi, essere precisi su un intervento effettuato senza sapere né il tipo di laser né la metodica utilizzata: solo il suo dermatologo potrà fare chiarezza su quello che ciriferisce: si determini con fiducia a Lui e nel frattempo segua pedissequamente le indicazioni post-intervento che il Collega le avrà sicuramente reso.

cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri
24% attività
4% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il laser ablativo ad anidride carbonica CO2, pur rientrando tra le tecniche indicate per tale inestetismo, può in qualche caso determinare ablazioni incomplete, a differenza della escissione del lembo di cute che contiene lo xantelasma, attuabile con il bisturi a lama fredda e successiva chiusura diretta con sottilissimi punti staccati, il quale peraltro non provoca alcun danno termico ne rischi di retrazioni o cicatriziali visibili.
La scelta della tecnica tuttavia spetta sempre allo specialista, che deve praticare il trattamento in accordo con il paziente e nel suo caso sarà stata senz'altro ritenuta la più idonea al suo caso.
Ritengo prematuro ipotizzare un intervento incompletamente riuscito, ed in ogni caso sarà comunque possibile eventualmente reintervenire a suo tempo per apportare ritocchi pertanto attenda di poter sottoporre la situazione al controllo del suo chirurgo che saprà risponderle dandorle maggiori certezze rispetto a quanto non è possibile fare da questa sede.
Cordialità.