Utente 462XXX
A marzo 2007 mi furono diagnosticati la prima volta dei piccoli condilomi sul pene. Ho proveduto a farli bruciare in maniera "tradizionale" diverse volte perche' dopo 20 gg, 1 mese, si ripresentavano, sempre piccoli e in modesta quantita' (inizialmente 3-4 poi 1-2) dopo quasi un anno e almeno 6-7 sessioni di bruciature le ultime con il laser, a luglio 2008 ho iniziato su consiglio del dermatologo il trattamento con l'applicazione locale di wartec crema a giorni alterni per la durata di 1 mese dove erano stati bruciati i condilomi. Un mese dopo l'interruzione di questo trattamento, e' riapparso un nuovo singolo piccolissimo condiloma visibile solo con la lente che ho fatto bruciare e poi ho rifatto un ciclo di wartec nella zona dove il condiloma era stato bruciato. Adesso e' da novembre che non ho piu' manifestazioni cutanee di condilomi. Mi chiedo a questo punto se, essendo passati ormai quasi 4 mesi, posso ritenere di essermi finalmente liberato del problema almeno a livello clinico.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,di solito per quanto mi riguarda, dopo tre visite negative, distanziate di un mese l'una dall'altra ci si può considerare clinicamente guariti(che non vuol dire che non possano reinsorgere anche a distanza di tanti anni)
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Utile mi sembra in associazione al consulto già dato, la lettura del personale articolo sul tema dell'HPV e dei condilomi presente all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40632

cari saluti